Iorio (Federturismo): preoccupante il crollo della spesa dei diportisti

cdiorio2011

Il crollo del 56% della spesa dei diportisti nei porti italiani e il drammatico calo del fatturato di quasi 1,8 miliardi in quattro anni (dal 2007 al 2011), sono, dichiara il Presidente di Federturismo Confindustria Renzo Iorio, solo alcuni dei dati allarmanti emersi dalla recente presentazione del Rapporto dell’Osservatorio nautico nazionale. La tassa di stazionamento sui posti barca, prosegue Iorio, anche se modificata, ha avuto purtroppo inevitabili gravi conseguenze per le imprese che hanno subito una perdita di circa 10mila posti di lavoro.

L’industria nautica è un settore trainante per l’economia del Paese per il quale è necessario che il Governo intervenga urgentemente per ridurre la fiscalità troppo elevata per le imprese rispetto a quella dei Paesi concorrenti. E’ inaccettabile, conclude Iorio, che i servizi portuali turistici in Italia subiscano un’aliquota del 21% quando in Francia è di appena il 7%.