Indagine Eurobarometro: ampio sostegno alla vaccinazione contro la COVID-19, ma riluttanza in alcune fasce della popolazione

L’ultima indagine Flash Eurobarometro condotta alla fine di maggio mostra che tre quarti della popolazione dell’UE (75%) considerano i vaccini contro la COVID-19 l’unico modo per porre fine alla pandemia. Quasi sette intervistati su dieci (69%) sono già vaccinati o disposti a essere vaccinati il prima possibile e il 79% intende essere vaccinato entro la fine dell’anno.

Vi sono tuttavia differenze significative tra gli Stati membri e a seconda dell’età dei rispondenti: chi ha meno di 45 anni tende a essere più titubante.

In media, il 70% ritiene che l’UE svolga un ruolo fondamentale nel garantire l’accesso ai vaccini contro la COVID-19 nel proprio paese. La maggioranza relativa è soddisfatta del modo in cui l’UE ha gestito la strategia di vaccinazione (47% soddisfatto, 45% insoddisfatto). I pareri sul modo in cui i governi nazionali hanno gestito questa strategia sono leggermente più critici (46% soddisfatto, 49% insoddisfatto).

I risultati completi dell’indagine Flash Eurobarometro, condotta tra 26 106 persone tra il 21 e il 26 maggio 2021,

sono disponibili qui.