Jolly Nero, sindacati: “30 minuti di astensione per ogni fine turno”

crollo torre

L’iniziativa di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti

Un invito a promuovere “iniziative di astensione dal lavoro di 30 minuti, alla fine di ogni turno nella giornata di oggi, di tutti i lavoratori dei porti (Autorità Portuali, imprese ex artt. 16, 17,18 L. 84/94) in segno di lutto”. È la risposta delle Segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti al gravissimo incidente accaduto la scorsa notte nel porto di Genova dove, presumibilmente per un’avaria ai motori, la Jolly Nero ha abbattuto la Torre dei piloti a Molo Giano (5 morti, il bilancio provvisorio). Rivolgendo un pensiero alle famiglie delle vittime, in attesa che le indagini chiariscano le cause e la dinamica dell’incidente, i sindacati sottolineano la necessità di prendere “le dovute decisioni per adottare tutti i provvedimenti, anche di natura legislativa, affinché questi eventi non abbiano più a ripetersi”. “Questa ennesima tragedia deve indurre tutti i lavoratori ad una attenta riflessione sui rischi che quotidianamente si manifestano nelle attività portuali in tutte le loro fasi”, spiega una nota. Si sollecitano invece  le strutture sindacali territoriali “a promuovere iniziative di riflessione che coinvolgano tutti i lavoratori addetti alle attività marittime e portuali (operazioni e servizi portuali, servizi tecnico-nautici e marittimi)”.