Il Tribunale ha respinto il ricorso della società Costa Bioenergie, con prima udienza a gennaio 2021

deposito-costiero-chioggia

Venezia, 27 luglio 2020 – Il Tribunale Amministrativo Regionale del Veneto ha respinto il ricorso della società Costa Bioenergie che chiedeva la sospensiva del provvedimento di diniego formulato dall’Autorità di Sistema Portuale in merito alla domanda di concessione della banchina prospiciente all’impianto GPL di Punta Colombi a Chioggia.

Nel novembre 2019 l’Autorità aveva rigettato la domanda di concessione dell’azienda adducendo tra le motivazioni anche il mancato completamento del collaudo della banchina, la conseguente mancata acquisibilità a Demanio di tutta l’opera e la presenza di un sequestro stabilito dalla Procura della Repubblica su una porzione di banchina che risultava strategica per l’operatività di Costa Bioenergie.

Nella sua Ordinanza, il TAR dichiara che le eventuali ragioni del ricorrente potranno essere dimostrate nel corso della discussione di merito per cui viene fissata udienza pubblica nel mese di gennaio 2021.