Il Porto di Genova da il benvenuto a MSC Grandiosa

1-mscgrandiosagenova
  • Dal 1° gennaio 2020 MSC Crociere sarà la prima compagnia di crociera ad impatto zero di CO2 al mondo
  • Giovanni Toti (Governatore Regione Liguria): “Il settore crocieristico è strategico per Regione Liguria, che ha puntato molto anche sulla formazione di quelle professionalità che possono trovare occupazione a bordo di questi gioielli: è un modello di sviluppo che sta dando risultati straordinari e su cui continueremo a lavorare insieme”
  • Marco Bucci (Sindaco di Genova): “Vogliamo poter attrarre un turismo sempre più di qualità e faremo tutto il possibile per supportare le aziende, come MSC Crociere, che con uno sguardo attento alla sostenibilità contribuiscono alla crescita del territorio; vi sfido dunque a portare qui ancora più passeggeri e promettiamo di farvi trovare strutture all’altezza e una città sempre più accogliente”
  • Leonardo Massa (Country Manager MSC Crociere): La scelta di Genova come home port di MSC Grandiosa è un’ulteriore testimonianza della centralità di questa città e dell’intera Liguria per la nostra compagnia. A livello globale, non esiste porto in cui MSC Crociere movimenti un numero maggiore di passeggeri, che nel 2019 nel capoluogo ligure hanno raggiunto il record di 1,1 milioni

Genova, 22 novembre 2019 Il porto di Genova ha dato oggi il benvenuto a MSC Grandiosa, nave tra le più avanzate al mondo dal punto di vista ambientale, che farà dello scalo genovese – come tutte le ammiraglie di MSC Crociere – il proprio “home port” dal quale salpare, ogni settimana, per le crociere nel Mediterraneo Occidentale.

L’arrivo della nuova ammiraglia, consegnata all’armatore il 31 ottobre dai Chantiers de l’Atlantique, consentirà alla compagnia crocieristica leader in Mediterraneo, Sud America, Sud Africa e Paesi del Golfo, di compiere un ulteriore passo in avanti nel percorso che la porterà a diventare un’azienda a emissioni zero. Tra le tappe più significative, in questa direzione, vi è la decisione di diventare dal 1° gennaio 2020 una compagnia totalmente “carbon neutral”, ossia a impatto zero di CO2, compensando tutte le emissioni di anidride carbonica generate dalla flotta attraverso progetti per l’ambiente di alta qualità basati sull’utilizzo dei Blue Carbon Credits.

Per celebrare il primo attracco di MSC Grandiosa, che può ospitare oltre 6.300 passeggeri, è stata organizzata a bordo della nave la tradizionale cerimonia del Maiden Call, alla presenza del top management di MSC Crociere, tra cui il Presidente Francesco Zuccarino e il Country Manager Leonardo Massa, e delle principali istituzioni e autorità locali e portuali, tra cui il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il Sindaco di Genova, Marco Bucci, il Prefetto Carmen Perrotta, il Presidente dell’Adsp del Mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini e il Capitano di Vascello Filippo Marini, Comandante in seconda della Capitaneria di Porto che hanno scambiato il crest con il Comandante Marco Massa. A bordo della nave si terrà, inoltre, una grande evento riservato a oltre 2.000 agenti di viaggio e tour operator per condividere le innovazioni della compagnia a livello di prodotto e dal punto di vista della gestione ambientale.

“Oggi diamo il nostro benvenuto a Msc Grandiosa – ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - la nuova ammiraglia della Compagnia, una delle navi più avanzate dal punto di vista ambientale e la più grande che sia mai arrivata a Genova. È un momento emozionante essere a bordo di questo straordinario concentrato di bellezza e tecnologia, in grado di offrire una vacanza raffinata ed esclusiva a migliaia di ospiti ogni anno. Siamo grati a Msc per il suo impegno su Genova e sulla Liguria: questo evento è il quarto in poco più di un anno, a testimonianza del lavoro straordinario che stiamo realizzando insieme. Nel 2020 – ha sottolineato il governatore – il porto di Genova movimenterà 1,38 milioni di passeggeri su navi da crociera, in crescita, nonostante le difficoltà. Il settore crocieristico è strategico per Regione Liguria, che ha puntato molto anche sulla formazione di quelle professionalità che possono trovare occupazione a bordo di questi gioielli: è un modello di sviluppo - ha concluso – che sta dando risultati straordinari e su cui continueremo a lavorare insieme”.

“Uno stretto rapporto con l’acqua è da sempre nel DNA di una città come Genova, una città che ha saputo approfittare del mare per costruire il suo futuro – ha dichiarato il Sindaco di Genova Marco Bucci – Sono convinto che continuando a lavorare con l’acqua e con il mare potremo continuare a fare la fortuna della nostra città. Vogliamo poter attrarre un turismo sempre più di qualità e faremo tutto il possibile per supportare le aziende, come MSC Crociere, che con uno sguardo attento alla sostenibilità contribuiscono alla crescita del territorio; vi sfido dunque a portare qui ancora più passeggeri e promettiamo di farvi trovare strutture all’altezza e una città sempre più accogliente.”

La scelta di Genova come home-port di MSC Grandiosa è un’ulteriore testimonianza della centralità di questa città e dell’intera Liguria per MSC Crociere”, ha sottolineato Leonardo Massa. “A livello globale non esiste porto in cui la nostra Compagnia movimenti un numero maggiore di crocieristi. Nei prossimi 12 mesi la nuova ammiraglia effettuerà 51 scali nel capoluogo ligure, portando con sé ogni settimana circa 6.000 turisti con una capacità di spesa medio-alta, pronti a scoprire le numerose bellezze del territorio. Complessivamente, nel corso del 2019, la Compagnia ha generato su Genova una movimentazione record pari a circa 1,1 milioni di passeggeri, oltre un terzo della movimentazione di MSC Crociere in Italia”. Ogni domenica la nave partirà da Genova per compiere suggestive crociere settimanali nel Mediterraneo Occidentale con il seguente itinerario: Civitavecchia, Palermo, Malta, Barcellona e Marsiglia durante la stagione invernale; Napoli, Messina, Malta, Barcellona e Marsiglia nella stagione estiva.

Sotto il profilo della tecnologia ambientale presente a bordo, MSC Grandiosa è dotata di un sistema avanzato di riduzione catalitica selettiva (SCR) che, grazie ad una tecnologia di controllo attivo delle emissioni, contribuisce a ridurre le emissioni di ossido di azoto dell’80%. L’ossido di azoto proveniente dalle operazioni del motore viene infatti condotto attraverso un catalizzatore – cioè un dispositivo ad alta densità realizzato con metalli nobili – che lo converte poi in azoto e acqua, entrambi composti innocui. La nave sarà dotata inoltre di un sistema che consente l’elettrificazione da terra, utilizzabile durante l’ormeggio, collegando la nave alla rete elettrica locale del porto e consentendo così di azzerare le emissioni durante la sosta. Questa funzionalità è stata implementata su tutte le nuove costruite da MSC Crociere a partire dal 2017. Queste nuove funzionalità si aggiungono ad altre efficaci tecnologie ambientali implementate sulla nave e in tutta la flotta aziendale per ridurre al minimo l’impatto ambientale, tra queste: sistemi ibridi di pulizia dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono fino al 97% di ossido di zolfo dalle emissioni delle navi; avanzati sistemi di gestione e trattamento delle acque reflue; sistemi di trattamento delle acque di sentina; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di petrolio dalla sala macchine e ulteriori sistemi di efficientamento energetico tra cui sistemi all’avanguardia per il recupero del calore e l’illuminazione a LED.

La cerimonia di consegna di MSC Grandiosa ha coinciso con il taglio della lamiera di MSC Europa, la prima nave della compagnia alimentata a gas naturale liquefatto (GNL) e dal design futuristico, la nave appartiene alla World Class e si unirà alla flotta il prossimi maggio 2022 come prima nave parte di un piano di costruzione di  ulteriori 5 navi alimentate a GNL. In questo stesso contesto, MSC Crociere ha inoltre presentato l’innovativo progetto di ricerca PACBOAT in collaborazione con Chantiers de l’Atlantique, che si concentrerà sull’integrazione a bordo di MSC Europa di una nuova tecnologia a celle di combustibile alimentate a GNL. Una tecnologia innovativa, particolarmente adatta per le operazioni marittime ad alta potenza e in particolare per il settore della crocieristica. Si tratta di un’importante testimonianza dell’impegno della compagnia nel voler accelerare lo svoluppo di tecnologie ambientali di ultima generazione a vantaggio, non solo delle sue operazioni, ma per l’intero comparto.

MSC Grandiosa così come altre 10 navi della flotta MSC Crociere (che ad oggi conta 17 unità) sono dotate del sistema EGCS, una tecnologia ibrida a circuito chiuso per migliorare le emissioni. Le altre sei navi della flotta saranno adattate con la stessa tecnologia entro la fine del 2023 e fino ad allora si baseranno sull’uso di carburanti a basso contenuto di zolfo per rispettare sempre le più rigorose normative marittime vigenti e in via di applicazione.

Specifiche ambientali di MSC Grandiosa:

  • Scafo efficiente dal punto di vista energetico e design generale: 28% in meno di carburante rispetto alle navi della Classe Fantasia (entrate in servizio tra il 2008-2013), ovvero una riduzione di 255 kg di anidride carbonica per passeggero, per crociera.
  • Idrodinamica: azipod e propulsori di ultima generazione.
  • Sistema Ibrido di Pulizia di Gas di Scarico (EGCS): 97% in meno di ossido di zolfo attraverso un sistema che può funzionare a circuito chiuso.
  • Sistema Selettivo di Riduzione Catalitica: 80% di ossido di azoto in meno grazie al controllo attivo delle emissioni.
  • Elettrificazione da terra: equipaggiata per la connessione alla rete elettrica locale per ridurre le emissioni all’ormeggio.
  • Gestione avanzata dei rifiuti: sistemi completi per ridurre, riciclare e riutilizzare tutti i rifiuti a bordo.
  • Sistema di trattamento delle acque di zavorra: un sistema per evitare l’introduzione di specie invasive nell’acqua di zavorra.
  • Trattamento avanzato delle acque reflue: il sistema tratta le acque reflue con una qualità molto elevata e il prodotto finale è un’acqua di alta qualità che è di livello migliore rispetto alla maggior parte degli standard previsti per i rifiuti urbani nel mondo.
  • Sistema intelligente di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC): due circuiti di recupero ad alta e bassa temperatura per ridistribuire in modo intelligente l’aria calda e fredda dalla lavanderia e dai locali macchine per riscaldare le piscine o altre parti della nave.
  • Ottimizzazione dell’assetto: un’applicazione software per monitorare e ottimizzare l’assetto e la stabilità della nave, in tempo reale. Questa tecnologia supporta gli ufficiali di bordo nel mantenere al meglio l’assetto della nave per ridurre il consumo di carburante e ottimizzare le prestazioni.
  • Illuminazione a LED a risparmio energetico: tutte le navi di MSC Crociere utilizzano solo luci a LED e luci fluorescenti ad alta efficienza energetica.
  • Vernici dello scafo: gli scafi di tutte le navi di MSC Crociere sono rivestiti con speciali vernici ecocompatibili che impediscono la crescita di crostacei, alghe e organismi marini per di ridurre significativamente la resistenza aerodinamica.
  • Altre caratteristiche di MSC Grandiosa:
  • Nome della nave: MSC Grandiosa
  • Classe: Meraviglia
  • Data di consegna: 31 ottobre 2019
  • Stazza: 181.000 GRT
  • Numero totale di passeggeri: 6.334
  • Membri dell’equipaggio: 1.704
  • Numero di cabine: 2.421
  • Lunghezza – larghezza – altezza: 331,43 m – 43 m – 65 m
  • Velocità massima: 22.3 nodi