“Il Porto di Cagliari al Seatrade Cruise Med di Tenerife”

cagliari

 L’Autorità Portuale di Cagliari sta partecipando a Santa Cruz di Tenerife all’undicesima edizione di Seatrade Cruise Med, la più importante fiera del settore crocieristico in Europa. Sull’isola sono presenti le principali compagnie di navigazione del mondo, delegazioni di società portuali internazionali, operatori turistici, armatori e società di classificazione navale e agenti di viaggi. Nello stand dell’Autorità portuale, patrocinato dal Comune di Cagliari, sono inoltre presenti i  rappresentanti della società terminalista Cagliari Cruise Port. Per il commissario straordinario, Comandante Roberto Isidori “a Tenerife il porto di Cagliari si presenta con dei numeri di tutto rilievo. Negli ultimi anni il nostro porto ha avuto eccezionali tassi di crescita, diventando il primo scalo sardo; in tale contesto la Sardegna si colloca attualmente al 7° posto in termini di crocieristi in transito nel nostro Paese con circa 507 mila turisti attesi per il 2016. Proprio in questi giorni è  in corso di definizione, con le diverse compagnie presenti in fiera, il calendario per il prossimo anno che si prevede possa superare numeri record del 2016”. Per Valeria Mangiarotti, Responsabile Marketing dell’AP “Cagliari come green port – precisa Mangiarotti – sta destando grande interesse in particolare per i progetti legati al GNL, in cui la Sardegna potrebbe giocare un ruolo da apripista nazionale, viste anche le nuove navi messe in cantiere da primarie compagnie con Costa ed MSC, che hanno grande attenzione per la sostenibilità ambientale. Da questa fiera andiamo via più forti, con prenotazioni importanti per tutto il 2016 e con la conferma di Costa Crociere che continuerà a scalare Cagliari con Costa Diadema e Costa Pacifica per tutto il 2017”. Juan Madrid, già Presidente del Porto di Barcellona e tra i massimi esperti europei di portualità commenta così i risultati raggiunti “la vostra Regione ha delle potenzialità enormi per quanto riguarda la logistica e il turismo crocieristico. Bisogna, però, farsi trovare pronti. Quando migliorerà la situazione del Nord Africa la vostra Isola potrà sfruttare la propria posizione geografica, facendo da cerniera e da accosto sicuro tra le due sponde del Mediterraneo. Il nuovo terminal e i servizi che si stanno mettendo in campo possono favorire il turn-around, molto apprezzato dalle compagnie, con la possibilità di partire da Cagliari. Bisogna, però, mettere in piedi un lavoro sinergico e dare grande visibilità al marchio Sardegna. La vostra bellissima Isola va promossa in tutto il mondo”.