Il Golfo di Napoli invaso da liquami

Esiti favorevoli di Arpac. Europa Verde: “La tutela del mare deve essere prioritaria.”
Napoli, 17 giugno 2021 -”I risultati microbiologici dei prelievi effettuati tempestivamente da Arpac, lo scorso 24
maggio, nelle acque del lungomare di Napoli, a seguito di segnalazione di schiume e rifiuti, hanno dato esiti favorevoli, pertanto è da escludere una contaminazione di tipo fecale”. E’ quanto si legge in una nota diffusa oggi da Arpac Campania.
La presenza di liquami era stata più volte segnalata dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.
“Da giorni le acque del Golfo di Napoli sono invase da liquami e strane chiazze. Per questo abbiamo allertato l’Arpac chiedendo di monitorare la situazione e di effettuare delle verifiche. Anche se non si tratta di contaminazione fecale si tratta in ogni caso di una schiuma e di rifiuti solidi galleggianti che sicuramente hanno una provenienza. La tutela dei nostri mari deve essere una questione di prioritaria importanza.”. Le parole di Borrelli.