Il comparto marittimo unito riparte con la IV edizione della Naples Shipping Week

photo-masucci-2020-10-06-09-46-10

Successo di pubblico e soddisfazione degli organizzatori.

Napoli, 6 ottobre 2020 – Successo di pubblico per la prima versione digitale della Naples Shipping Week: oltre 6.000 persone hanno partecipato tra presenza e streaming e sono stati circa 200.000 gli utenti raggiunti dalle piattaforme e dai canali di comunicazione web.

Soddisfazione da parte degli organizzatori, Propeller Club Port of Naples e Clickutility Team, per questa quarta edizione promossa dal Comune di Napoli e dall’AdSP del Mar Tirreno Centrale e sostenuta da 94 realtà, tra sponsor e partner istituzionali. Una settimana intensa che ha coinvolto 245 relatori qualificati in un confronto tra loro, le aziende e le istituzioni per aiutare il comparto marittimologistico a fronteggiare la crisi e avviare la ripartenza.

“Credo che le parole chiave con cui abbiamo presentato questa Shipping Week – resilienza, ripartenza e unitàsiano state ampiamente declinate durante il corso della settimana. E’ stata un’edizione complicata ma positiva con significative presenze fisiche e migliaia di persone ci hanno seguiti e supportati via web. Ripartire è difficile ma uniti ce la faremo!” ha dichiarato Umberto Masucci, Presidente The International Propeller Clubs.

Innovazione, digitalizzazione e crescita sostenibile le parole chiave della settimana che ha visto l’apporto ai convegni di Marina Militare e di CapitaneriaGuardia Costiera e quello di numerose realtà scientifico – culturali del territorio – Atena, Cnr-Iriss, dciv, ISMed-Cnr, Ordine degli Ingegneri di Napoli, Rete e Stazione Zoologica Anton Dohrn – nell’offrire importanti momenti di approfondimento e di discussione.

La crescita sostenibile dei porti italiani è stato il fulcro dell’Assemblea di Assoporti che ha scelto la Naples Shipping Week per questo importante momento di dibattito sugli investimenti in nuove infrastrutture logistiche e sull’innovazione tecnologica necessaria per la crescita dell’economia portuale.

Anche SRM ha scelto la Naples Shipping Week per presentare il Settimo Rapporto Annuale “Italian Maritime Economy” a conferma dell’internazionalità e dell’importanza rivestita dalla manifestazione.

Partecipazione e riconoscimenti anche per la 12^ edizione di Port&ShippingTech, Main Conference della manifestazione che ha registrato una grande partecipazione da parte del comparto marittimo.

Numerosi gli ospiti di rilievo e le autorità che hanno preso parte ai lavori, in presenza e in streaming, confermando l’importanza dell’economia del mare quale motore di sviluppo commerciale del nostro Paese e ribadendo il ruolo del Porto di Napoli per la crescita del Mezzogiorno. “L’edizione di quest’anno è stata una sfida – afferma Carlo Silva Presidente di Clickutility Team.

Lo abbiamo ripetuto più volte, ma questa è stata realmente l’edizione della resilienza: per il settore dello shipping e della logistica portuale che ha creduto nel confronto e nella collaborazione per superare questo momento di crisi; e per noi organizzatori che abbiamo reinventato un modello di evento che ha permesso a tutti gli attori della filiera di essere protagonisti dell’incontro, garantendo la massima sicurezza e la consueta elevatissima qualità dei contenuti.

Non possiamo che essere soddisfatti.” Un sentito ringraziamento va a tutti i sostenitori che hanno creduto e scommesso in questa edizione della NSW e, in particolare Edison e Kuwait Petroleum Italia, Gold partner e ABB e RINA, Silver Partner.

Prossimo appuntamento: la quinta edizione della Genoa Shipping Week che si terrà a Genova nel 2021.