Il CIRM alla u‐Healthcare 2013

cirm-350x233

Il CIRM ha partecipato alla Conferenza internazionale u‐Healthcare 2013, tenutasi a Yokohama (Giappone) il 12-14 settembre 2013, nella quale sono state presentate le ultime novità, specie tecnologiche, in tema di assistenza sanitaria a persone dovunque si trovino. In tale Conferenza sono state presentate le attività del Centro nel triennio 2010-2012 (Telemedical Assistance of Patients on Board Ships Activity of Centro Internazionale Radio Medico – CIRM, the Italian Telemedical Maritime Assistance Service – TMAS)  e le caratteristiche del progetto Healthy Ship  (Healthy Ship: a New Project  for Improving Medical Care Of Sailing  Seafarers) la soluzione CIRM per il miglioramento della qualità dell’assistenza medica ai marittimi imbarcati. Nel triennio preso in analisi nel primo dossier emerge che il CIRM  ha assistito 9.071 pazienti, la maggior maggior parte dei quali a bordo di navi mercantile. L’assistenza ha richiesto 45.471 teleconsultazioni, con una media di 5 contatti per paziente. I giorni di trattamento sono stati circa 4/5 per paziente.  “La grande maggioranza delle richieste di consulenza medica provenire da navi da carico (98,6%), mentre le richieste da navi da pesca e da aerei rappresentavano rispettivamente lo 0,6% e 0,8% dei casi supportati”, sottolinea il documento. Entrambe le presentazioni sono state particolarmente apprezzate dalla qualificata audience di paesi altamente tecnologici quali Corea del Sud, Giappone e Taiwan. Si conferma il ruolo trainante del CIRM quale Telemedical Maritime Assistance Service (TMAS) a livello planetario con dati di assistenza e ricerca che lo fanno il protagonista nella scena dell’assistenza medica ai naviganti.