II Forum nazionale sulla sicurezza nei porti, premiati i servizi tecnico nautici di Genova

18622219_796505527181212_5177448626580129456_n

“Estremo coraggio ed elevata perizia marinaresca”. Queste le motivazioni alla base del conferimento del Premio per la Sicurezza del Trasporto marittimo 2016 che è stato consegnato oggi nel corso del 2° Forum nazione sulla Sicurezza nei Porti dal ministro dei Trasporti Graziano Delrio e dall’Ammiraglio Giovanni Pettorino. A salire sul palco del Palazzo dei Congressi di Ravenna i rappresentati degli ormeggiatori, dei piloti e dei rimorchiatori del Porto di Genova, rispettivamente Alessandro Serra, Jhon Gatti e Alberto Delle Piane. Due le operazioni esemplari scelte da una apposita commissione, composta da un ufficiale superiore del Corpo delle Capitanerie di Porto e da un funzionario della Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità portuali: il complesso piano di trasferimento del relitto della Costa Concordia, naufragata nel gennaio 2012 davanti all’isola del Giglio. L’altro episodio meritevole di essere premiato risale al 4 marzo del 2015, quando, a causa di un vento fortissimo con raffiche di oltre 100km orari si strapparono gli ormeggi della porta container Cosco Africa, ormeggiata nella zona di estremo levante del Vte a Genova. Dopo ore e ore che hanno visto impegnati, tutti assieme e in coordinamento, i Stn del Porto di Genova per tentare di riportare la nave di oltre 350 metri all’ormeggio la decisione di uscire dal porto per evitare una collisione della Cosco Africa con la Costa Concordia. La prima operazione è stata premiata come esempio di un perfetto coordinamento nel caso di una operazione programmata, mentre nel caso della Cosco Africa i Servizi tecnico nautici hanno dimostrato la loro efficienza in una situazione di emergenza.