I Piloti dei Porti continuano la normale attività lavorativa: “le nostre risorse umane e competenze a completa disposizione dell’Amministrazione Marittima”.

piloti-barca

In questi giorni in cui la Nazione è chiamata ad uno sforzo straordinario per contrastare e sconfiggere un nemico invisibile e inatteso, i Piloti dei Porti Italiani accolgono e rilanciano l’appello del Capo dello Stato e del Presidente del Consiglio dei Ministri “sentendoci assolutamente parte attiva della voglia di ripresa di questo Paese” – “le nostre capacità tecniche e le risorse umane ed operative sono nella piena disponibilità dell’Amministrazione Marittima e dell’utenza portuale”. I piloti italiani in questi giorni ed in queste notti continuano a salire e scendere dalle navi per consentire alla Nazione i normali approvvigionamenti necessari. La Federazione è in costante contatto con le Autorità competenti anche al fine d’individuare modalità e strumenti idonei per un migliore e sicuro svolgimento dell’attività dei piloti nei porti. “Ancora una volta si evidenzia l’importanza di avere un servizio di pilotaggio pubblico a tutela dell’interesse generale del Paese e nella piena disponibilità dell’Autorità Marittima.” Le corporazioni a livello locale, così come la Fedepiloti a livello centrale, si considerano nella totale disponibilità delle istituzioni concorrendo al mantenimento della piena e  sicura operatività del sistema portuale nazionale.