Guardia Costiera di Napoli, attività di controllo su tutta la filiera della pesca: sequestrate 20 tonnellate di prodotto ittico

cp-napoli-seque

Napoli, 23 dicembre 2019 – In occasione delle festività natalizie, quando l’attenzione dei consumatori è tradizionalmente rivolta all’acquisto di prodotti ittici, la Guardia Costiera campana ha intensificato l’azione di controllo a tutela dei consumatori.

L’operazione, coordinata dal centro controllo area pesca della direzione marittima della Campania, iniziata a fine novembre, ha visto i militari della guardia costiera, agli ordini dell’ammiraglio ispettore Pietro Giuseppe Vella, impegnati in una massiccia attivita’ di controllo su tutta la filiera della pesca e, in particolare, sulle rivendite all’ingrosso e al dettaglio.

Oltre 550 interventi ispettivi, circa 20 tonnellate di prodotti ittici sequestrati, oltre 100 illeciti contestati.

Varie le fattispecie illecite, penali ed amministrative rilevate, che vanno dalla frode nell’esercizio del commercio, all’introduzione in commercio di prodotti ittici sottomisura, alla detenzione di prodotti non in regola con il termine di conservazione, spesso rinvenuti in cattivo stato di conservazione e privi dei prescritti elementi di tracciabilità.

Preceduta da una mirata attivita’ di intelligence investigativa, l’operazione, in ragione della vastita’ del suo raggio d’azione e degli eccezionali obiettivi fin qui conseguiti, e’ stata realizzata grazie alla virtuosa sinergia operativa eseguita dal iv centro di controllo area pesca della campania.

E’ stato cosi’ possibile sottrarre alla disponibilita’ di ignari consumatori, prodotti biologicamente alterati e/o commercialmente irregolari, tali da costituire l’oggetto di frode in commercio e pericolo per la salute.