Grande Progetto Porto di Napoli, firmato il protocollo d’intesa

pbub1phu

Caldoro: “si rilancia il primo datore di lavoro della città”

 

Autorità portuale di Napoli e Regione Campania hanno firmato a Palazzo S. Lucia il protocollo d’intesa che definisce gli impegni del Grande Progetto “Logistica e porti. Sistema integrato portuale di Napoli”. L’investimento è pari a 240 milioni di euro di fondi FESR 2007 – 2013. Sviluppo produttivo e valorizzazione dell’area portuale, rafforzamento dei collegamenti marittimi della città di Napoli con il resto del Mediterraneo, sviluppo sostenibile del porto, rilancio dell’area orientale della città sono alcuni delle finalità del progetto che “rilancia – afferma il presidente Caldoro – il primo datore di lavoro della città”. “Siamo particolarmente fieri – ha aggiunto – poiché questo intervento è stato considerato “progetto pilota” nell’ambito  degli accordi Governo – Regioni”.

Al termine dell’incontro, l’ammiraglio Dassatti ha regalato al presidente Caldoro una gouache con la riproduzione del porto del secolo scorso. Il presidente ha ricambiato offrendo all’ammiraglio il “pacco alla camorra” contenente i prodotti derivanti dall’utilizzo dei terreni confiscati alla criminalità.