Golfo di Salerno, accordo su monitoraggio e sorveglianza della boa ondimetrica

iannone_capitaneria_2

Provincia e Capitaneria veglieranno sui sistemi di rilevamento per la difesa costiera

Nell’ambito delle attività di difesa costiera e ripascimento del litorale del Golfo di Salerno è stato sottoscritto la scorsa settimana un accordo tra Provincia e Capitaneria di porto per il servizio di monitoraggio e sorveglianza della boa ondimetrica a supporto del sistema di misurazione del moto ondoso. “L’accordo triennale – spiega il presidente della Provincia di Salerno Antonio Iannone – ha l’obiettivo di vigilare affinché il sistema di monitoraggio non venga compromesso o danneggiato, in modo volontario o accidentale, e di preservarlo da qualsiasi attività che possa interferire con il sistema stesso”. La Capitaneria di porto, in particolare, s’impegna a effettuare, secondo un calendario che verrà concordato con la Provincia di Salerno, almeno tre sopralluoghi settimanali, al fine di verificare l’integrità della boa ondametrica ed il suo esatto posizionamento, mentre la Provincia s’impegna a trasmettere alla Capitaneria di Porto i dati rilevati dalla boa ondometrica, attraverso l’accesso all’apposito portale http://www.rilevazioneondametrica.provincia.salerno.it/ e sostenere i costi per l’espletamento del servizio (es. carburante, oli lubrificanti), da liquidarsi a fornitori individuati dalla Provincia. L’intervento a difesa delle coste rientra nel Grande Progetto.