Genova, V Convegno nazionale del trasporto passeggeri turistico

DSC_0602

Al Meeting organizzato dalla S&T Broker si è discusso delle problematiche di categoria

Due giorni di meeting a Genova per gli operatori del trasporto passeggeri turistico. La quinta edizione dell’appuntamento organizzato dalla S&T Broker – Ships & Transport Insurer in collaborazione con la AIATP (Associazione Italiana Armatori Trasporto Passeggeri), ha visto la partecipazione di oltre cento operatori della nautica professionale. Tra i temi affrontati, la carenza di titoli professionali per il naviglio minore, le assicurazioni corpi e liability delle smaller craft, le disparità di trattamento normativo tra armatori del trasporto passeggeri e operatori del diporto ad uso commerciale, gli obblighi in materia di assicurazioni RC.
Al centro dell’attenzione anche la riunione dell’AIATP, l’associazione che raggruppa gli armatori del trasporto passeggeri turistico che si contraddistingue per tipologia di navigazione e di servizio dalle navi da passeggeri off-shore. “Purtroppo il nostro Governo”, ha sottolineato il Segretario Nazionale Antonio Bozzo, “nel recepire le norme comunitarie specie quelle che disciplinano la formazione degli equipaggi, non ha tenuto conto di questa fondamentale differenza portando pian  piano all’agonia un settore che poteva costituire un elemento significativo per la ripresa economica del nostro Paese”.
Nel corso dell’assemblea sono state affrontare le nomine del consiglio direttivo e delineate le strategie tecniche e comunicative. Il nuovo consiglio si riunirà a Roma entro il 15 dicembre per determinare le priorità dei problemi emersi durante l’assemblea nazionale e le modalità e i tempi nei quali affrontarle nonchè le linee guida dell’associazione. Entrano nel consiglio: Sergio Michelini (confermato presidente, Aldebaran – Liguria), Antonio Bozzo (segretario nazionale, Golfo Paradiso – Liguria), Salvatore Gambardella (Coop Sant’Andrea – Campania), Giovannino Nicolai (Consorzio delle Bocche – Sardegna), Giovanni Rossignoli (Coop Aquavision – Toscana), Stefano Citton (Ducale Srl – Veneto), Rudy Toninato (Delta Tour – Veneto), Moreno Mascarucci (MN Marinella 81 – Emilia Romagna) e Mauro Lombardo (Smiv Srl – Sicilia).

I numeri della associazione e del comparto
103 sono le società di navigazione iscritte; 234 sono le imbarcazioni da trasporto passeggeri con stazze variabili da 4 a 198 t.s.l.; 34.363 sono i passeggeri trasportabili da tali unità; 6.500.000 c.a. sono i passeggeri trasportati in un anno, 62 ml di euro c.a. è il volume d’affari stimato. Non quantificabile ma certamente enorme l’indotto generato da tale attività. Se consideriamo che mancano all’appello circa 1000 imbarcazioni (come rilevato dal libro registro del RINA) e almeno 400 società che operano nel comparto, si genera un rapporto fra i dati rilevati e quelli possibili di 1:5 .