Genova Trasporti Marittimi apre una nuova linea tra la Sardegna e la Corsica

Genova, 1 giugno 2021 – È stato firmato ieri l’atto di compravendita tra la società GTM, Genova Trasporti Marittimi e BN di Navigazione per l’acquisto della M/N Ichnusa, utilizzata in passato dalla compagnia di navigazione elbana per operare la linea estiva tra Santa Teresa di Gallura in Sardegna e Bonifacio in Corsica.

GTM è una società partecipata al 50% da Finsea e al 50% San Giorgio del Porto, quest’ultima facente parte del Gruppo Genova Industrie Navali, di cui Finsea è già socia. Tramite l’acquisto della M/N Ichnusa, la società genovese opererà, già a partire dalla stagione in corso, la linea che collega la Sardegna con la Corsica, entrando in un mercato attualmente servito solo da Moby Lines.

«Siamo consapevoli di entrare in servizio in un momento storico sfidante per l’intera filiera turistica – afferma Aldo Negri, amministratore delegato di Finsea – siamo però forti dell’esperienza maturata su questa tratta marittima in passato con BN Sardegna di navigazione, che ci permetterà di gestire la fase di start up con la giusta serenità; gli investimenti devono sempre guardare oltre l’orizzonte temporale di breve termine e avere visione più ampia».

Nave Ichunusa, costruita nel cantiere di Castellamare di Stabbia da Fincantieri e varata nel 1985, è lunga 64 metri e larga 13 ed è dotata di due pinne stabilizzatrici, caratteristica tecnica studiata proprio per renderla in grado di operare in continuità territoriale tra la Corsica e la Sardegna, un tratto di mare da sempre caratterizzato da forti correnti e mareggiate. Inoltre, ha una struttura adatta a una linea breve, con un unico salone dalla capienza massima di 325 passeggeri e un garage per il trasporto di circa 200 metri lineari, che corrispondono a quasi 50 auto.

“Abbiamo scelto di accompagnare Finsea in questo nuovo progetto in un’ottica di diversificazione degli investimenti – spiega Pierenrico Beraldo, amministratore delegato di GTM. “Grazie all’esperienza acquista in ambito cantieristico, siamo inoltre convinti di poter sfruttare appieno ogni sinergia possibile con il mondo armatoriale – conclude Matteo Garré, presidente di GTM.

La nave già iscritta al registro internazionale, condizione necessaria per operare la linea, soggiornerà qualche giorno a Piombino, presso PIM, Piombino Industrie Marittime, per sottoporsi a piccoli lavori di refitting per poi proseguire il suo viaggio verso il porto sardo da dove entrerà ufficialmente in servizio entro fine giugno.