Fincantieri impegnata nella formazione di giovani studenti degli emirati arabi

Il valore dell’iniziativa riconosciuto anche dal governo emiratino

Nell’ambito di un programma di collaborazione internazionale con gli Emirati Arabi Uniti, Fincantieri ha svolto nelle scorse settimane a Genova, presso la sede di CETENA – Centro per gli studi di tecnica navale, controllata del Gruppo Fincantieri, dei corsi di formazione per studenti dell’Higher Colleges of Technology e del Khalifa University of Science, Technology and Research, entrambe università di Abu Dhabi e tra le più prestigiose dell’intera area. Lo scopo dell’attività è stato quello di far conoscere l’eccellenza italiana nel campo navale nei suoi diversi aspetti (militare, cruise, megayacht) e incrementare il rapporto con le maggiori università emiratine che si stanno aprendo, in questi ultimi anni, al campo navale. I corsi hanno avuto rispettivamente una durata di 8 settimane (Higher Colleges of Technology) e 6 settimane (Khalifa University of Science, Technology and Research). Durante questo periodo agli studenti sono state proposte lezioni in aula, attività di laboratorio e visite guidate. Gli insegnamenti, tipici del comparto marittimo, tenuti da personale del gruppo Fincantieri e da esperti di settore, hanno riguardato: “Introduzione all’architettura navale”, “Project management”, “Progettazione”, “Costruzione e allestimento”. Le visite hanno interessato i due stabilimenti del cantiere militare integrato di Riva Trigoso e Muggiano. Sono state inoltre organizzate delle trasferte presso i cantieri del Gruppo a Monfalcone, Marghera e Sestri, attivi nella realizzazione di navi da crociera, e presso alcune strutture dell’Università di Genova. Questa iniziativa conferma la formazione come elemento determinante della catena del valore per Fincantieri che, operando in un settore ad “alta intensità di conoscenza”, da anni propone ai propri dipendenti e non solo percorsi formativi finalizzati a capitalizzare e sviluppare il proprio know how, vero patrimonio dell’azienda. In particolare questo progetto, che ha ricevuto anche l’approvazione del governo degli EAU, si rivelerà determinante per suscitare nelle giovani generazioni l’interesse verso Etihad Ship Building, la joint venture che a fine 2010 Fincantieri ha costituito con il cantiere di Al Fattan di Abu Dhabi e che costituisce il naturale hub logistico nella regione.