Fincantieri di Castellammare di Stabia: operazione di varo del Troncone di nave

fincantieri-ncastellammare

Castellammare di Stabia, 30 luglio 2020 – Domani 31 luglio, alle ore 11.30, nello specchio acqueo del porto di Castellammare di Stabia avrà luogo il varo della nuova costruzione n° 6290 – Troncone di Nave – dallo scalo della “FINCANTIERI” S.p.A.

In relazione all’evento, il Comandante della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, Capitano di Fregata Ivan SAVARESE, ha emesso l’ordinanza n° 44 in data 29 luglio 2020, con cui sono stati disciplinati tutti gli aspetti inerenti all’operazione, legate alla sicurezza della navigazione e portuale a tutela della pubblica e privata incolumità.

Nello specifico, dalle ore 10.30 del giorno 31 luglio 2020 e fino al termine delle operazioni di varo e relativo ormeggio della costruzione n° 6290 presso la banchina allestimento in concessione a FINCANTIERI S.p.A., nello specchio acqueo portuale di Castellammare di Stabia, sono vietati il transito, l’ormeggio e qualunque movimento di navi, galleggianti e natanti in genere non interessati alle operazioni di varo, non espressamente autorizzati dalla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia.

Nell’allegare copia integrale dell’ordinanza n° 44 in data 29 luglio 2020, si prega di darne la massima diffusione al fine di permettere a tutta l’utenza di averne conoscenza per il rispetto delle norme a tutela della sicurezza della navigazione e della pubblica incolumità.

si allega l’ordinanza n° 44  del 29 luglio 2020

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI CAPITANERIA DI PORTO DI CASTELLAMMARE DI STABIA
Piazza Incrociatore San Giorgio – 80053 Castellammare di Stabia (NA)
Tel. 0818711077-86 – Fax 0818710078 – e.mail: cpcastellammare@mit.gov.it

ORDINANZA

Porto di Castellammare di Stabia – Operazioni di varo della costruzione n° 6290 per conto del locale Stabilimento” della FINCANTIERI spa.
Il sottoscritto Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Castellammare di Stabia,
VISTA l’istanza prot. n° 00860 in data 09.07.2020 dalla “FINCANTIERI S.p.A.” -Stabilimento di Castellammare di Stabia – intesa ad ottenere l’autorizzazione ad effettuare il varo della costruzione n° 6290, per il giorno 31.07.2020 alle ore 12.00 circa;
VISTO il nulla osta dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale in merito alle operazioni di varo prot. n°0015972 datato 24.07.2020;
VISTO il verbale di riunione datato 23.07.2020 tenutasi nei locali Dello Stabilimento Fincantieri questa Capitaneria di Porto al fine di approfondire, congiuntamente alle altre FF.OO. ed ai rappresentanti dei servizi portuali e del locale stabilimento Fincantieri, le varie problematiche legate alle operazioni di varo nonché alle esigenze di sicurezza e di ordine pubblico in ambito portuale, sia a mare che a terra;
CONSIDERATA la necessità di individuare una serie di misure atte a salvaguardare la pubblica e privata incolumità nonché la sicurezza della navigazione e portuale in occasione del varo in questione;
VISTI gli artt. 17, 30, 62 e 63 del Codice della Navigazione, nonché l’art. 59 del regolamento per la navigazione marittima;

R E N D E N O T O

Il giorno 31.07.2020, alle ore 11.30, nello specchio acqueo del porto di Castellammare di Stabia, avrà luogo il varo della nuova costruzione n° 6290 dallo scalo della “FINCANTIERI” S.p.A.
La Soc. “FINCANTIERI” con almeno quindici minuti di anticipo rispetto alla effettiva discesa in mare dell’unità innanzi citata, provvederà a segnalare tale circostanza a mezzo di cinque suoni lunghi di sirena.
Ad operazioni di varo concluse, prima di procedere all’ormeggio dell’unità al Molo Foraneo, in prossimità della “banchina allestimento” della Fincantieri, sarà posizionato, a cura di sommozzatori in servizio locale, un segnalamento marittimo galleggiante, indicante la posizione sul fondale dell’invasatura della nave una volta separata da questa, le cui operazioni di recupero si concluderanno nei giorni successivi.
M_INF.CPCAS.REG_CPCAS_ORDINANZE.R.0000044.29-07-2020

O R D I N A

Articolo 1

Dalle ore 10.30 del giorno 31.07.2020 e fino al termine delle operazioni di varo e relativo ormeggio della costruzione n° 6290, nello specchio acqueo portuale di Castellammare di Stabia, sono vietati il transito, l’ormeggio e qualunque movimento di navi, galleggianti e natanti in genere non interessati alle operazioni di varo, non espressamente autorizzati da questa Capitaneria di Porto.
A tal fine, il comandante di ogni unità dovrà preventivamente comunicare la propria intenzione di uscita, ingresso e movimentazione in genere in ambito portuale alla Sala Operativa di questa Autorità Marittima (canale VHF 13 – tel.081/8711086) la quale valuterà di volta in volta se autorizzare o meno la manovra, sentito, se del caso, il Pilota del Porto.
Non sono soggette al divieto di cui al primo comma:
- le unità facenti capo alla Società incaricata delle operazioni di rimorchio e le unità del locale Gruppo Ormeggiatori;
- le unità della Guardia Costiera, delle forze di polizia nonché le unità militari in genere, in ragione del loro ufficio.
Le suddette unità dovranno comunque mantenere, per tutta la durata delle operazioni di varo, un ascolto radio continuo sui canali di servizio (ch. 13) e di sicurezza (ch.16).

Articolo 2

I proprietari, gli armatori ovvero i comandanti delle unità (anche da pesca e da diporto) presenti in porto, al fine di non intralciare e/o ritardare le operazioni di varo e di ormeggio della costruzione n° 6290 dovranno provvedere a liberare lo specchio acqueo interessato dal varo con congruo anticipo e comunque entro le ore 10.30 del 31.07.2020.

Articolo 3

La Società Fincantieri dovrà confermare a questa Autorità Marittima, a mezzo fax, con almeno 24 ore di anticipo, l’effettivo svolgimento delle operazioni di varo, tenendo conto altresì delle probabili condimeteo marine previste in zona per la data stabilita per lo stesso.
Al riguardo, ferme restando le indicazioni contenute nel nulla osta in premessa citato rilasciato dall’Autorità Portuale di Napoli, e che qui si intendono integralmente richiamate, la Fincantieri S.p.A. – stabilimento di Castellammare di Stabia, in persona del responsabile alle operazioni di varo, dovrà osservare le seguenti ulteriori prescrizioni:
1. adottare tutti i provvedimenti necessari affinché le operazioni di varo si svolgono con la piena osservanza della vigente normativa in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro. Ogni precauzione, ai fini antinfortunistici dovrà essere adottata anche per il pubblico che assisterà alla cerimonia all’interno dello stabilimento;
2. verificare preventivamente i pescaggi dello specchio acqueo portuale direttamente interessato dal varo;
3. il varo potrà aver luogo esclusivamente con favorevoli condizioni meteomarine, con l’intervento e l’assistenza di rimorchiatori in numero sufficiente e di potenza adeguata;
4. quindici minuti prima della discesa in mare dell’unità, la società dovrà provvedere a preannunziare tale circostanza a mezzo di 5 (cinque) suoni lunghi di sirena;
5. l’Amministrazione Marittima deve intendersi in ogni caso pienamente manlevata da ogni e qualsiasi responsabilità per effetto della presente ordinanza, che viene rilasciata ai soli fini della sicurezza della navigazione.

Articolo 4

Dalle ore 10.30 del giorno 31.07.2020, e fino al termine delle operazioni di varo dell’unità indicata in premessa, i varchi di accesso al porto di Castellammare di Stabia saranno chiusi con conseguente divieto di accesso ai soggetti non espressamente autorizzati dal personale delle Forze dell’Ordine e di Polizia ivi presenti.
In concomitanza del medesimo periodo, sono vietati, inoltre, il transito e la sosta dei veicoli di qualsiasi tipo su tutti i praticabili e le banchine del porto di Castellammare di Stabia.

Articolo 5

Al termine del varo, la Società “FINCANTIERI”, con la collaborazione del gruppo ormeggiatori del porto di Castellammare di Stabia, come concordato in sede di riunione, dovrà ripristinare quanto prima lo specchio acqueo portuale, provvedendo ad effettuare un’accurata pulizia dello stesso da eventuali materiali e/o sostanze grasse che durante le operazioni di varo possano cadere in acqua costituendo di fatto un potenziale pericolo per la navigazione.
A tal fine, la Società FINCANTIERI dovrà tempestivamente comunicare a questa Capitaneria di porto il completamento delle operazioni di pulizia di cui sopra.

Articolo 6

Le unità navali che, una volta avvenuto il varo, decidano d’iniziativa e sotto la propria esclusiva responsabilità di entrare/uscire ovvero di effettuare comunque spostamenti in ambito portuale, dovranno procedere ordinatamente, a lento moto, prestando la massima attenzione ad eventuali corpi galleggianti ancora presenti in zona.

Articolo 7

I concessionari di pontili galleggianti ubicati all’interno del porto e all’esterno, in prossimità del Molo di sottoflutto, dovranno assicurare che i proprietari delle unità da diporto (e non) ivi ormeggiate a qualsiasi titolo liberino lo specchio acqueo interessato dalle operazioni di varo prima dell’inizio dello stesso e comunque entro le ore 10.30.
I titolari delle suddette unità che, in occasione delle operazioni di varo, non provvedano a quanto sopra disposto ed a quant’altro stabilito con la presente Ordinanza saranno considerati unici responsabili di ogni danno a cose e/o a persone riconducibile alla propria inerzia, sia verso terzi che verso loro stessi.

Articolo 8

La società Fincantieri deve munirsi, preventivamente, di ogni altra eventuale autorizzazione e/o nulla osta di competenza di altre pubbliche amministrazioni, ponendo in essere ogni apprestamento atto ad assicurare la sicurezza nello svolgimento delle operazioni, in conformità alle normative vigenti, manlevando, fin d’ora, questa Autorità Marittima da qualsivoglia responsabilità civile e penale in odine ad eventuali danni a soggetti terzi e/o cose ivi compresi manufatti/strutture galleggianti e infrastrutture portuali.

Articolo 9

I contravventori alla presente Ordinanza saranno perseguiti ai sensi di legge.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza, la cui pubblicità verrà assicurata mediante l’affissione all’albo dell’ufficio, l’inclusione alla pagina “ordinanze” del sito istituzionale www.guardiacostiera.it, nonché l’opportuna diffusione tramite gli organi di informazione.

Castellammare di Stabia, 29.07.2020

F.to IL COMANDANTE
CF (CP) Ivan SAVARESE