Domenico GUGLIELMI promosso Contrammiraglio

Festeggiato all’Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Manfredonia

Manfredonia, 18 agosto 2022 – In un assolato pomeriggio, martedì scorso, il neo Contrammiraglio GUGLIELMI, dopo aver avuto un briefing di lavoro in Capitaneria di Porto, successivamente, ha colto l’occasione, finalmente, per visitare e salutare gli amici dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (A.N.M.I.) di Manfredonia, alla prestigiosa sede nello storico faro sul molo di levante del porto di Manfredonia.

Accompagnato dal Comandante del porto di Manfredonia, Cap.Freg.(CP) Antonio Cilento e alcuni ufficiali, è stato accolto con grande entusiasmo, dal Presidente A.N.M.I. Manfredonia, il Luogotenente (a r.) Cav. Dino Salice, dal direttivo, dai soci, amici e simpatizzanti.

Il Presidente Salice, non senza emozione ha fatto gli onori di casa, presentatogli la sede, e in una breve allocuzione, interpretando i sentimenti di tutti i soci, non ha fatto mancare generose espressioni di compiacimento per la posizione raggiunta dall’Ammiraglio Guglielmi, a seguito di una brillante carriera, seguita sempre con attenzione nel suo evolversi, vista la storica conoscenza familiare e associativa, ricordando il compianto padre, Cav.Uff. Francesco Guglielmi, già socio A.N.M.I. , e il fratello, Ing. Salvatore Guglielmi, già consigliere A.N.M.I. Manfredonia.

Come di rito non è mancata la consegna del crest dell’associazione.

Un ritrovo tra amici, per festeggiare, seppur velocemente, un concittadino che non ha perso il legame con la terra natia, seppur ormai da diverso tempo residente prevalentemente a Roma.

Una carriera intensa nella Marina Militare Italiana, che ci rende orgogliosi, come suoi concittadini, auspicando un seguito ancora più roseo, che possa inorgoglire ancora di più Manfredonia.

Il Contrammiraglio Guglielmi, persona disponibile, concreto, umile, uomo del fare, premiato per i suoi ruoli e la vita spesa per la marina e per la causa italiana, appena possibile, anche se oramai sempre più di rado, visti i numerosi e gravosi impegni, ritorna sempre nella sua città, per ritrovare la sua amata mamma e il fratello e ritrovarsi con le sorelle in vacanza per passare qualche giorno con loro, la moglie e le due figlie.

Attualmente ricopre l’incarico di Capo Ufficio Affari Generali e Relazioni esterne presso lo Stato Maggiore della Marina Militare di Roma.

Consegna crest A.N.M.I.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ammiraglio Domenico GUGLIELMI

Contrammiraglio  Domenico GUGLIELMI

 Nato a Manfredonia (FG)  il 6 marzo 1966, si arruola in Marina nel 1984, frequentando il Corso Normale per Ufficiali di Stato Maggiore dell’Accademia Navale di Livorno sino al 1988.

Nel 1989-1991 ricopre i seguenti incarichi  con il grado di Sottotenente di Vascello:

-    Addetto IOC dell’Incrociatore Caio DUILIO;

-    Ufficiale di Rotta della Nave Scuola AMERIGO VESPUCCI;

-    Capo Reparto Operazioni della Corvetta CHIMERA.

Nel 1992-1995  ricopre i seguenti incarichi  con il grado di Tenente di Vascello:

-    Capo Componente TLC/CN-ME della Fregata ALISEO;

-  Capo Componente TLC dell’Incrociatore VITTORIO VENETO

Nello stesso periodo partecipa a più riprese all’Operazione di embargo contro la ex-Jugoslavia, sia sotto bandiera UEO (EUROMARFOR) che sotto bandiera NATO (STANAVFORMED).

Nel 1993–1994 viene inoltre assegnato allo Staff UEO attivato presso COMNAVSOUTH per il controllo dell’Operazione SHARP GUARD.

Nel 1996 frequenta il Corso Normale di Stato Maggiore presso l’Istituto di Guerra Marittima di Livorno.

Nel 1996-97 assume il Comando del Pattugliatore d’altura LIBRA, svolgendo numerose missioni di Vigilanza Pesca e Controllo Immigrazione.

Nell’a.a. 1997-98 frequenta la Escuela de Guerra Naval di Madrid.

Nel 1998-2002, con il grado di Capitano di Corvetta, è assegnato all’ Ispettorato delle Scuole della Marina, ove progetta e porta a termine la revisione dell’iter dell’Ufficiale di Stato Maggiore, e cura la riedizione della pubblicazione SMM 36 – Formazione specialistica degli Ufficiali M.M..

Nell’a.a. 2002-2003, con il grado di Capitano di Fregata, frequenta il Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze dell’ I.S.S.M.I. al Centro Alti Studi Difesa.

Nell’a.a. 2003-2004 permane presso l’Istituto con l’incarico di Tutor.

(Incarico svolto per ulteriore mandato nell’a.a. 2006-07).

Nel 2004-2005 è Comandante in 2^ della Fregata ZEFFIRO. Con tale incarico partecipa all’Operazione NATO“Enduring Freedom / Resolute Behaviour”.

Nel 2005-2006 assume il Comando della Fregata EURO, con la quale svolge il Tirocinio Navale e partecipa all’Operazione NATO “Enduring Freedom”.

Nel 2007, promosso Capitano di Vascello, è assegnato all’Ufficio Generale del Personale, con l’incarico prima di Capo Ufficio Impiego Ufficiali Stato Maggiore,  e poi di Vice Capo Reparto Impiego Ufficiali, ricoperto sino al Settembre 2011.

Nel 2011-2012 è stato Comandante del Cacciatorperdiniere ANDREA DORIA, impegnato nell’Operazione antipirateria condotta dalla NATO “Ocean Shield”.

Nel 2012-2013 ricopre l’incarico di Capo Ufficio Scuole Marina Militare.

Nel 2013-2017 ricopre l’incarico di Capo Ufficio Impiego Ufficiali Stato Maggiore della Difesa.

Nel 2017-2020 ricopre l’incarico di Addetto Militare per la Marina, l’Esercito e l’Aeronautica presso l’Ambasciata Italiana in Spagna a Madrid.

Nel 2020-2021 ricopre l’incarico di Comandante in 2^ dell’Istituto Studi Militari Marittimi di Venezia.

Con decorrenza dal 1 gennaio 2022 è promosso Contrammiraglio.

Attualmente è Capo Ufficio Affari Generali e Relazioni Esterne presso lo Stato Maggiore della Marina Militare Italiana.

Laureato in Fisica (Università degli Studi di Parma, 1993),

Laureato con lode in Scienze Marittime e Navali (Università degli Studi di Pisa).

Master di 2° livello in Studi Internazionali Strategico-Militari (Università di Milano / Luiss di Roma),

Master di 2° livello in Strategia Globale e Sicurezza (Università La Sapienza di Roma).

Nel 2006 haricevuto l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

È sposato ed ha due figlie.