Dall’1 settembre al 2 ottobre 2017 campagna con numero solidale 45513 a favore di Dottor Sorriso ONLUS

Raccolta fondi per garantire la visita settimanale di 2 clown-dottori nei nel reparto di Cardiochirurgia Pediatrica

Per un bambino in ospedale è difficile conservare serenità, fantasia e voglia di giocare.

La clownterapia è un’attività professionale che integra le cure tradizionali, contribuendo a ricostruire, attraverso il sorriso, le difese del bambino di fronte al trauma del ricovero. Ridere, infatti, non solo influisce sullo stato psicologico dei pazienti ma rafforza la loro capacità di affrontare la malattia velocizzando il percorso di guarigione.

Dottor Sorriso ONLUS è stata la prima fondazione a portare la clownterapia in Italia, ormai più di vent’anni fa, e oggi regala il sorriso a 30.000 bambini ogni anno in 29 reparti pediatrici di ospedali e istituti di riabilitazione in tutta Italia, soprattutto oncologici e di lunga degenza.

Ogni settimana Dottor Sorriso dona ai piccoli pazienti l’allegra visita dei suoi clown-dottori che, con uno scherzo, un gioco, una magia, accompagnano i bambini nel periodo del ricovero, strappando loro una risata e aiutandoli ad evadere dalla tristezza e dalla paura.

Per consentire alla onlus di continuare questa preziosa opera, dall’1 settembre al 2 ottobre 2017, è attiva la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi La magia di un sorriso, con numero solidale 45513. Inviando un sms si possono donare 2 euro, chiamando da rete fissa 5 o 10 euro.

Con i fondi raccolti grazie alla campagna si può aiutare Dottor Sorriso ONLUS ad assicurare la presenza costante (una volta a settimana) di due clown-dottori in 6 reparti oncologici e lungodegenti e in 3 istituti di riabilitazione che ospitano bambini affetti da gravi disabilità intellettive e motorie situati in tutta Italia.

Tra le strutture coinvolte, anche il reparto Cardiochirurgia Pediatrica – Azienda Ospedaliera Universitaria “Federico II” di Napoli.

Inoltre, sono interessati dalla campagna anche i reparti Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma; Oncoematologia e Chirurgia Pediatrica – Policlinico di Modena; Oncologia Pediatrica e Pediatria – Casa Sollievo della Sofferenza “Padre Pio” di San Giovanni Rotondo; Pediatria – ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano; e gli istituti Sacra Famiglia di Cesano Boscone; Eugenio Medea – Associazione La Nostra Famiglia di Bosisio Parini; S. Maria Nascente – Fondazione Don Gnocchi di Milano.

I clown-dottori di Dottor Sorriso sono in tutto 65 (25 clown professionisti appositamente formati per lavorare in contesti così delicati e 40 clown volontari preparati dagli esperti della fondazione). La loro visita è un appuntamento molto atteso dai piccoli pazienti, spesso annientati non solo dalla preoccupazione, ma anche dalla monotonia e dall’impossibilità di uscire; il loro intervento produce effetti positivi nei bambini e in tutte le persone coinvolte nel processo terapeutico. Vedere i propri figli sorridere e distrarsi, infatti, allevia la preoccupazione e il senso di impotenza dei genitori e, al contempo, consente al personale medico di operare con maggiore serenità. La continuità delle visite è essenziale alla validità del servizio, perché permette di instaurare tra i bambini e il clown-dottore un rapporto confidenziale, di amicizia e complicità