Costa Crociere, aumenta la capacità sul mercato cinese

The magic moment of Costa Serena maiden call

È partita dallo Shanghai Wusongkou International Cruise Terminal la stagione cinese di Costa Serena che raggiunge le altre due navi che operano già nell’area, Costa Atlantica e Costa Victoria. In questo modo la compagnia italiana aumenta del 74% la sua capacità regionale, in risposta ad un mercato in rapida crescita che vede l’azienda in una posizione di leadership.  “Secondo una recente analisi della CLIA (Cruise Lines International Association) – conferma l’Ad  Michael Thamm –  Costa Crociere è la numero 1 nel mercato cinese: 4 prenotazioni di crociere su 10 sono su navi Costa. Siamo presenti in Cina da 9 anni, in cui abbiamo raggiunto grandi successi  e abbiamo sempre ricevuto un grande sostegno da parte del governo cinese”. Ispirata all’italian style l’unità, oltre a un design esclusivo, con interni ispirati alla mitologia classica, si distingue  per la qualità dei servizi a bordo, molti dei quali sono stati personalizzati per meglio soddisfare i gusti degli ospiti cinesi. “Il nostro successo in Cina è frutto del costante aumento della soddisfazione dei nostri ospiti a bordo. Il sostegno dei nostri importanti partner e dalle autorità locali qui a Shanghai è stato fondamentale per la nostra  crescita,” sottolinea  Buhdy Bok, Direttore generale di Costa Asia, Costa Cruises Pacific & China che annuncia l’arrivo per il 2016 di una nuova unità, Costa Fortuna, che porterà un ulteriore aumento di capacità del 38%.