Congedo a terra, CLIA chiede più flessibilità

CarnivalBreeze

Anche l’associazione che riunisce le compagnie di crociera (CLIA) appoggerà gli sforzi dell’International Shipping Federation per agevolare le procedura di congedo a terra per i marittimi. La proposta, incentrata su un meccanismo che renda più semplice la richiesta di autorizzazioni per gli Stati che derogano alle norme della convenzione FAL, sarà discussa il prossimo aprile in sede IMO. “I membri dell’equipaggio – ha dichiarato Christine Duffy, presidente e CEO di CLIA – sono la linfa vitale del nostro settore. Sosterremo con forze le iniziative per consentire loro il meritato congedo a terra nei centinaia di porti in tutto il mondo visitati dalle nostre navi”.