Come Napoli ha civilizzato l’Europa (e come continua a farlo)

copertina

Alla Stazione Marittima di Salerno (19 settembre, ore 18.30) presentazione del libro di Angelo Forgione Made in Naples

“Le radici, la linfa, i rami, i frutti della civiltà napoletana, senza il rosario del nostalgico neo: Made in Naples è un’ecografia per l’avvenire, non una lagna sul passato o un ricorso a bandiere prestigiose che raccontano il già fatto glorioso e chiudono il da fare sempre più urgente”. Così Jean Noel Schifano nell’introduzione di Made in Naples, opera di Angelo Forgione che sarà presentata il 19 settembre (ore 18.30) alla Stazione Marittima di Salerno – Punto Mare Manfredi. Viaggio nel tempo “libero da nostalgie e con molto orgoglio”, la ricerca di Forgione s’inserisce in modo originale nella ricca messe di opere di “ri-scoperta” della storia di Napoli e meridionale. Incentrata su una dialettica continua tra passato e presente, la “stratigrafia biografica” condotta dall’autore si lancia alla scoperta di un’identità storico-culturale che ha contribuito concretamente a plasmare l’Europa. È a Napoli – questa la tesi del libro –  che tra Seicento e Novecento si concorre a creare il paradigma occidentale. “Un libro – spiega l’autore – che ricostruisce il “muro della cultura” edificato in circa quattro secoli di storia partenopea e poi sgretolato sotto i colpi della mistificazione che ha travolto una capitale decaduta e il suo patrimonio considerato per questo tramontato, mentre, in realtà, impregna ancora fortemente la quotidianità dei disorientati cittadini europei: 22 mattoni di tufo giallo napoletano, ancora ben integri, rimessi insieme, scavando negli eventi per arrivare alle radici dei difetti e dei mali di oggi”. Dalle pari opportunità alla previdenza sociale, dal governo del territorio all’igiene ambientale, dalle tangenziali urbane alle tv private alle televendite, Made in Naples traccia una traiettoria esaltante e sconvolgente lungo la traiettoria esistenziale di una città-mondo.

L’evento, organizzato dall’Associazione per il Meridionalismo Democratico, con il patrocinio della Salerno Stazioni Marittime Srl, vedrà la presenza dell’autore, introdotto da un intervento dell’Avv. Orazio De Nigris. Nel corso della serata sarà offerto un drink e un rinfresco. L’ingresso è libero, ma è consigliato prenotare via email, inviando al seguente indirizzo i nomi dei partecipanti: guglielmogrieco@libero.it

 Dalla prefazione di Jean-Noël Schifano:

“Angelo Forgione ci dà, con questo decisamente storico e attuale Made in Naples, il grande libro-vademecum per tutti quelli che vogliono sapere, semplicemente, chiaramente, passionalmente sapere, a che punto sta, e perché, e fino a quando, la trimillenaria e così giovane e irriducibile Napoli. Il libro da portare con sé come il respiro della propria civiltà e lo specchio della propria vita.”