CLIA riporta a Londra il Technical & Regulatory Forum

18465638766_96c13d5a84_q

Più di 15 Compagnie parteciperanno all’evento di formazione e networking

La Cruise Lines International Association (CLIA), principale associazione della comunità crocieristica globale, riporta a Londra il suo Technical & Regulatory Forum, che si svolgerà lunedì 9 maggio. I decision-maker di oltre 15 compagnie da crociera parteciperanno insieme ai CLIA Executive Partners al secondo Forum annuale, che si terrà presso gli uffici UBM posti al diciannovesimo piano di un edificio che offre un’emozionante panoramica sulla città di Londra. Il Forum si basa sulla piattaforma formativa costruita nello scorso anno da CLIA e coinvolge esperti e leader del settore che si confronteranno sulle questioni tecniche e regolatorie più rilevanti per il settore. I membri delle compagnie da crociera e gli Executive Partner si impegnano e contribuiscono al lavoro che CLIA porta avanti con l’International Maritime Organization, l’Unione Europea e gli altri regolatori di tutto il mondo, assicurando che le operazioni crocieristiche rimangano sicure e sostenibili e permettendo così una continua crescita del settore. Nel corso delle discussioni previste si affronteranno temi come i recenti sviluppi circa le sfide e le soluzioni ambientali, in particolare riguardo all’uso di gas naturale liquefatto (GNL), le misure di sanità pubblica in materia di sicurezza alimentare, l’importanza delle innovazioni IT per l’integrità informatica e i più recenti sviluppi nel continuo impegno del settore per la sicurezza. “Il Technical & Regulatory Forum di CLIA rappresenta una grande arena per l’intera industry nella quale imparare e discutere circa gli sviluppi futuri del settore crocieristico” ha affermato Fred Danska, Director, Cruise Business, di Wärtsilä. “In qualità di produttore di macchinari per le compagnie da crociera, trovo interessante assistere a questi incontri per conoscere gli ultimi sviluppi del settore e come questi potrebbero influenzare l’intera catena del valore. Ad esempio, sarà un tema chiave della discussione quello dell’introduzione del GNL come combustibile per le navi da crociera e il modo in cui influenzerà le decisioni di implementazione a livello globale. Con l’aumento del numero di navi da crociera che utilizzano questo tipo di carburante, crescerà anche la pressione sui porti crocieristici mondiali per installare strutture in grado di offrire GNL che possano soddisfare le esigenze di queste navi”.