Civitavecchia, firmata l’intesa per il piano strategico

civitavecchia porto

Firmato, alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà, il “Protocollo d’intesa per il completamento del piano strategico dell’hub portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta e del sistema di rete e della logistica”. Con l’intesa sottoscritta, il Governo, la Regione Lazio, il Comune di Roma e gli enti locali interessati, prendono atto della necessità di rendere il sistema portuale di Civitavecchia e Fiumicino una struttura logistica integrata fruibile per le esigenze produttive di aree ad alto valore strategico e con forti prospettive di sviluppo come quella di Roma e dell’Italia centrale. A tale scopo, il Protocollo delinea la cornice istituzionale nell’ambito della quale gli interventi di realizzazione e ammodernamento delle infrastrutture primarie e di collegamento previste saranno promossi e valutati in modo sinergico dalle diverse amministrazioni statali, regionali e locali competenti e dalle imprese interessate. Hanno formalmente aderito, oltre all’Autorità portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta che ha promosso la stipula, la Presidenza del Consiglio, il Ministero per la coesione economica, il Ministero dello sviluppo economico e delle infrastrutture e dei trasporti, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero dei beni culturali, la Regione Lazio, la Provincia di Roma e di Viterbo, il Comune di Roma, i Comuni di Viterbo, Civitavecchia, Fiumicino e Tarquinia, la Rete Ferroviaria Italiana, la SNAM, l’ANAS, l’ARDIS, Fincantieri, il Consorzio Oasi di Porto; la Fondazione Portus ONLUS.