CIN smentisce, niente amianto sull’Aurelia

aurelia-350x233

Comunicato della compagnia replica a quanto riportato da Seareporter

Nessun sigillo alla sala equipaggio della motonave Aurelia. Infondata la notizia che i militari della Capitaneria di porto abbiano prelevato campioni di materiale per sottoporli ad esame di laboratorio. La società CIN smentisce quanto riportato recentemente da SEAREPORTER, giudicando “del tutto prive di fondamento e destinate a creare un allarme ingiustificato tra gli utenti della Compagnia e un grave danno all’attività commerciale ed all’immagine di CIN” le notizie relative ad un allarme dei marittimi sulla presenza di amianto a bordo dell’unità. “Vero, invece, è che Tirrenia CIN – spiega una nota  – a seguito della diffusione di tali false notizie, ha provveduto spontaneamente (al fine di fugare ogni dubbio in proposito) ad eseguire campionature di pavimentazione in vinile in opera e del collante/massetto di sottofondo nei locali adibiti a sala sottufficiali e soggiorno comune, le cui successive analisi presso il laboratorio della ditta “Antos”, certificata presso il Ministero della Salute, hanno confermato la totale assenza di amianto”. Per quanto ci riguarda sottolineiamo quanto è evidente dall’articolo citato. Seareporter ha semplicemente riportato notizia dell’iniziativa dell’Osservatorio Nazionale Amianto basata su documentazione fornita dai marittimi e formalizzata alla Procura della Repubblica di Torino.

Redazione