CCN: procede la costruzione del superyacht da 40m per un armatore europeo

Avenza, Luglio 2019 – Tempistiche di costruzione perfettamente rispettate per il MY Panam da 40m, quinto motoryacht Fuoriserie di CCN, commissionato lo scorso settembre da un armatore europeo.

Il superyacht di circa 340 Gros Tons – firmato Francesco Paszkowski Design sia per gli esterni sia per interni, questi ultimi realizzati in collaborazione con l’Architetto Margherita Casprini – è stato trasferito a inizio mese all’interno del capannone di allestimento: scafo e sovrastruttura di alluminio sono stati completati, come è stata ultimata la partizione strutturale interna dei ponti dello yacht; mentre sono iniziate le lavorazioni inerenti la stesura degli impianti idraulici ed elettrici, la coibentazione, l’isolamento acustico e le lavorazioni di compartimentazione dei locali ospiti ed equipaggio del lower deck.

Filante e aggressiva, l’imbarcazione si caratterizza per la sua spiccata attitudine alla performance garantita dallo scafo in lega di alluminio e da 3 motori MTU 16V2000 M96L, imbarcati il mese scorso, che spingeranno lo yacht a una velocità massima di 31kn.

Procede anche la lavorazione per la realizzazione dei 4 portelloni a scafo, uno del garage semi allagabile, che ospiterà un tender di 17’, e della beach area aperta su 3 lati completa di ampia scaletta da bagno automatica per un comodo ingresso in mare. Infine sono state già completate tutte le lavorazioni di carpenteria relative a bow thruster e pinne stabilizzatrici.

La verticalizzazione della prua imposta una linea sinuosa sullo scafo conferendo allo yacht un carattere moderno e dinamico, di grande potenza, esaltato anche dalle ampie finestrature con tagli irregolari che garantiscono grande luminosità ai saloni interni. Il layout prevede sul ponte principale un ampio salone separato dall’area pranzo grazie ad una parete “verde”. A prua la cabina dell’armatore a tutta larghezza include cabina armadio e bagno con hammam. Due ampie finestrature elettriche si aprono ai lati garantendo una visuale panoramica sul mare.

Quattro cabine ospiti occupano il ponte inferiore sul quale è ubicata anche la galley professionale. A prua di questo stesso ponte l’area crew include la cabina del comandante, 2 cabine doppie, lavanderia e crew mess.

Il fly bridge di 65mq è occupato, a poppa, da una grande piscina ad acqua di mare custom made con nuoto contro corrente mentre a prua trova posto la zona prendisole.
La consegna dell’imbarcazione è prevista per la stagione estiva 2020.


Breve nota del Cantiere CCN – CCN dal 2011 proprietà della Famiglia Gavio insieme ai marchi Baglietto e Bertram, è specializzato nella costruzione di yacht altamente performanti in lega leggera, acciaio e alluminio e materiali composite nel range tra I 24 e I 50 metri. Alla linea tradizionale “Flyingsport”, in vetroresina, si affiancano i progetti della collezione “Firma”, imbarcazioni nate dalla collaborazione di CCN con importanti nome del design e dell’architettura navale. Tra gli ultimi progetti di questa collezione troviamo i “piccoli megayacht” in acciaio e alluminio di 30 e 35 metri, disegnati da Tommaso Spadolini, ed il DOM123 di Stefano Vafiadis, attualmente in costruzione presso il cantiere. Con la collezione “Fuoriserie” si amplia l’offerta del cantiere carrarino che si presenta sul mercato così con un range completo di prodotti diversificati e fully custom in materiali diversi, evidenziando la sempre maggior propensione del cantiere di Carrara ad un servizio su misura disegnato sulle specifiche richieste del cliente