Via le navi da San Marco, si forma il gruppo VeniceAlive

Nasce VeniceAlive, un gruppo di iniziativa, divulgazione e proposta sui temi dello sviluppo e della salvaguardia di Venezia.  La prima iniziativa riguarda il futuro della crocieristica e dei suoi effetti economici, portuali, ambientali, turistici, e di morfologia ed idraulica lagunare. Venice Alive vuole riportare ai termini reali il problema dell’allontanamento delle grandi navi da crociera da San Marco, a cui la riunione interministeriale dell’8 agosto 2014 (Comitatone) ha risposto con un insieme di azioni, tra cui l’avvio delle procedure per la realizzazione di una via d’acqua alternativa per giungere al terminal di Marittima tramite il Canale Contorta S. Angelo, descrivendo la questione in tutta la sua complessità. “Via le navi da San Marco: un impegno, una necessità, un obbligo etico. Venezia va tutelata, tanto nei suoi aspetti paesaggistici, quanto in quelli ambientali, naturalistici ed economici. Il passaggio delle grandi navi davanti a San Marco e attraverso il Canale della Giudecca non è più tollerabile: è fondamentale fare presto e agire senza alcuna demagogia percorrendo la strada già tracciata, ovvero avviare le procedure per la realizzazione di una via d’acqua alternativa per giungere al terminal di Marittima”, sostengono i membri del gruppo. Venezia non è un porto crocieristico qualsiasi. È l’home port delle crociere di tutto il Mediterraneo Orientale, un ruolo che mantiene grazie all’efficienza del terminal passeggeri alla Marittima, figlia della sua ubicazione e della sua eccellenza in termini di accessibilità (nautica, di passeggeri e di forniture), oltre che dei suoi encomiabili sistemi operativi e di sicurezza. La Stazione Marittima è, oggi, il solo luogo che possa garantire tutto questo. Il Canale Contorta Sant’Angelo, che passerà nei prossimi mesi per il più severo iter di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), è la soluzione più efficiente, efficace e rapida per salvare Venezia e i suoi capolavori, la sua laguna, i suoi lavoratori, preservando il DNA della città che è nata e vive sul mare, grazie al mare. Sul blog  di VeniceAlive documenti, studi, opinioni e articoli stampa che consentano di colmare quel vuoto conoscitivo che oggi ha generato un dibattito distorto, in cui emergono conoscenze non più attuali, o peggio, in mancanza di conoscenze dirette, ma in presenza di pregiudizi e slogan. Venice Alive promuove anche una petizione in 5 lingue al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per la pronta esecuzione delle decisioni prese dai Ministri, dalla Regione del Veneto e dalle Autorità Locali veneziane in seno al  Comitatone.
I Membri di Venice Alive e promotori della petizione sono:
Ugo Bergamo, ex Sindaco di Venezia Paolo Costa, ex Sindaco di Venezia Nereo Laroni, ex Sindaco di Venezia Mario Rigo, ex Sindaco di Venezia Agostino Cappelli, Università IUAV di Venezia Cristiano Chiarot, Sovrintendente Teatro la Fenice di Venezia Davide Croff, ex Presidente Fondazione Biennale di Venezia Caterina Frisone, Università IUAV di Venezia Mara Manente, CISET – International Centre of Studies on the Tourism Economy Giampietro Ravagnan, Università Ca’ Foscari di Venezia Luigino Rossi, Presidente Comitato Italiano per la Salvaguardia di Venezia e Presidente Accademia di Belle Arti di Venezia Jerome Francois Zieseniss, Presidente Comitè Francais pour la Sauvegarde de Venise

Marina d’Arechi, le novità dell’estate 2014

Nel corso del 3°Open Day Marina d’Arechi ha presentato i nuovi servizi per la stagione estiva 2014. Una nuova pizzeria, un rinnovato sistema di parcheggio e accesso al marina e un ricco programma di intrattenimento e animazione costituiranno le principali novità proposte per rendere più piacevole e confortevole il soggiorno dei diportisti ma anche più accogliente l’accesso per la città di Salerno. “L’atmosfera che desideriamo si avverta da noi” ha commentato la Marine Manager di Marina d’Arechi Anna Cannavacciuolo “è tutta orientata a soddisfare i nostri clienti, le cui aspettative ci impegniamo a interpretare al meglio, certi che saremo reciprocati con la stessa cura nei confronti del marina e delle sue strutture. Abbiamo inaugurato una nuova fase che ci vede, anche grazie al sostegno dei nuovi mezzi informatici, in comunicazione diretta con i nostri diportisti, insieme ai quali costruiremo tutti i futuri servizi. Al contempo vogliamo che il nostro sia il Porto della città, aperto e accogliente, pur nel rispetto delle esigenze di privacy e tranquillità di tutti coloro che, a mare o a terra, compongono la comunità del Port Village. È con questo spirito che abbiamo deciso di organizzare i nostri Open Day e di aprire anche alla fruizione esterna, su prenotazione, la pizzeria-ristorante e il bar”. La giornata è stata inaugurata dalla partenza della Regata Nazionale organizzata dall’Associazione Commercialisti di Salerno, la V Regata Velica “Commercialisti e…venti”. Decine di imbarcazioni provenienti da tutta Italia hanno dato vita ad una veleggiata non competitiva nelle acque antistanti il marina, percorrendo il lungomare di Salerno. La Regata è stata vinta dall’imbarcazione “Stupefacente-Marina d’Arechi” che recentemente si era già aggiudicata per il terzo anno consecutivo sia il “Trittico del Sole” che il Campionato Invernale salernitano.

A Genova il battesimo di Costa Diadema

Si svolgerà a Genova, il prossimo 7 novembre 2014, la cerimonia di battesimo di Costa Diadema, la prossima ammiraglia di Costa Crociere. La città che dato i natali alla compagnia ospiterà un evento che coinvolgerà le istituzioni e i cittadini, ma soprattutto gli ospiti di Costa Diadema, che avranno la straordinaria possibilità di prenotare la propria partecipazione alla cerimonia di battesimo e abbinarla alla crociera di vernissage in partenza da Trieste il 1° novembre 2014, o alla prima crociera inaugurale, che partirà da Savona l’8 novembre 2014. Il battesimo   conferma il legame di Costa con la città, dove la compagnia sta espandendo la propria presenza con l’apertura di nuovi uffici per circa 250 dipendenti in Piazza Piccapietra, accanto all’attuale sede centrale. I nuovi uffici saranno pronti nell’estate 2014. L’unità è in costruzione presso gli stabilimenti Fincantieri di Marghera e verrà consegnata il 30 ottobre 2014. Il debutto della nuova ammiraglia durerà un mese intero di festeggiamenti, che comprenderanno: la crociera di vernissage del 1° novembre; la cerimonia di battesimo del 7 novembre; tre crociere inaugurali in programma l’8, il 15 e il 22 novembre. Costa ha investito complessivamente circa 550 milioni di euro per la costruzione della sua nuova ammiraglia. Il progetto impegna complessivamente circa 1.000 addetti diretti del cantiere e altri 2.500 dell’indotto. I benefici per l’occupazione non riguardano solo il cantiere ma, soprattutto per l’allestimento degli interni, anche circa 400 imprese esterne, la maggior parte della quali sono italiane.

Costa Crociere, primo “giro del mondo” per il mercato cinese

Costa Crociere, nell’anno del suo 65° anniversario, lancia in partnership con la Shanghai Airlines Tours (SAT), compagnia aerea appartenente alla China Eastern Airlines Limited (HKSE: 0670; SSE: 600115), il primo “Giro del Mondo” in crociera riservato al mercato cinese, che partirà da Shanghai il 22 marzo 2014.
L’iniziativa è stata presentata a Shanghai, nel corso di una conferenza stampa, durante la quale è stato siglato ufficialmente anche il contratto di partnership tra Costa Crociere e SAT. “In virtù del nostro ruolo pioneristico nel settore crocieristico in Cina e come prima compagnia di crociere internazionale ad operare da Shanghai come porto di partenza già dal 2006, siamo sempre alla ricerca di nuove sfide per portare in questo mercato ulteriori e innovative offerte di vacanza. Il primo “Giro del Mondo” è un perfetto esempio di tutto ciò e rappresenta la chiave di volta della nostra strategia in Asia dei prossimi anni. E’ una nuova pietra miliare nello sviluppo del mercato delle crociere in Cina” ha dichiarato Pier Luigi Foschi.
Gli ospiti del primo Giro del Mondo di Costa Atlantica (85.700 tonnellate di stazza, 2.680 Ospiti totali) visiteranno alcuni dei luoghi più affascinanti della Terra. Partiti da Shanghai, il 22 marzo 2014, faranno i primi scali in Vietnam, nelle città di Ho Chi Minh e Vung Tau, dove potranno ammirare i sorprendenti contrasti tra gli antichi fasti e la moderna vivacità di queste due città. Gli Ospiti quindi potranno rilassarsi in paradisi tropicali come l’isola di Phuket in Thailandia, Colombo in Sri Lanka e Malé nelle Maldive, prima di far rotta a nord verso il cuore delle civiltà antiche di Salalah in Oman e Sokhna in Egitto.  Poi Heraklion, Santorini e Atene in Grecia. Il tour dell’Europa continuerà verso ovest facendo rotta a Catania (Italia), Marsiglia (Francia), Barcellona (Spagna) e Lisbona e Funchal (Portogallo), dove gli Ospiti avranno l’opportunità di provare il meglio che l’Europa Occidentale può offrire, dal buon vino alla moda, oltre a poter conoscere  queste città ricche di cultura.  Esplorato il vecchio continente, Costa Atlantica salperà dall’Europa verso il Nuovo Mondo, dove farà scalo in quella che probabilmente è la città più rappresentativa, New York, prima di far rotta a sud, verso Miami e le sue grandi spiagge sabbiose. Ocho Rios in Giamaica, il passaggio nel canale di Panama, Manzanillo in Messico, Kahului e Honolulu alle Hawaii e Guam completeranno questo viaggio stupendo, permettendo agli Ospiti di visitare fantastiche destinazioni esotiche. Il 13 giugno 2014, a 83 giorni dalla partenza, Costa Atlantica riporterà a Shanghai i suoi Ospiti.
L’annuncio del primo “Giro del Mondo” è avvenuto nel corso dell’Anno del Turismo Marittimo in Cina, che è stato inaugurato a Sanya all’inizio di gennaio 2013. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di promuovere le risorse del turismo marittimo e di fare in modo che il pubblico cinese si avvicini di più alle vacanze in mare.