Carnival, nuovo terminal crociere a Barcellona

PORt

Carnival Corporation raddoppia la sua presenza a Barcellona con la gestione di un nuovo terminal crociere. L’accordo per la nuova struttura, nei pressi del Palacruceros, il gate gestito da Costa Crociere dal 2005, è giunto nel corso di un incontro presso il Palau de la Generalitat, la sede del governo regionale della Catalogna, cui hanno partecipato Artur Mas, presidente della Generalitat de Catalunya, Giora Israel e Michel Nestour, rispettivamente senior vice president e vice president di Carnival Corporation, Xavier Trias, sindaco di Barcellona, e Sixte Cambra, presidente dell’Autorità Portuale di Barcellona. Carnival, secondo l’intesa, investirà oltre 20 milioni di euro per la costruzione e la gestione di un terminal al Molo Asossat su un’area di 10 mila metri quadri. Il Terminal E sarà di accogliere navi post-Panamax della capacità di circa 4.500 passeggeri operando come approdo home port. L’Ap catalana arriveranno 3,5 milioni di euro a cui si aggiungeranno altri due milioni di euro per effettuare lavori di urbanizzazione attorno al Terminal E e 1,5 milioni di euro per migliorare la segnaletica sul Molo Adossat. L’impianto sarà inaugurato nel 2016.