Carnival Cruise Line diventa il primo operatore di crociera certificato ‘Sensory Inclusive’ da KultureCity

ccl_kulturecity4-scaled-e1575410664493

Miami, 3 dicembre 2019  - Ampliare il proprio impegno per rendere la vacanza in crociera più accessibile a tutti, Carnival Cruise Line è diventato il primo operatore di crociere ad essere certificato “inclusivo sensoriale” da KultureCity, un’organizzazione no profit leader dedicata all’accessibilità e all’inclusione per le persone con bisogni sensoriali e disabilità invisibili.  Il lancio del programma è iniziato in ottobre e tutti Carnival Cruise Line’sFlorida del sudle navi basate su base sono certificate, con il saldo della flotta che dovrebbe essere completato da Marzo 2020. Nell’ambito di un programma di formazione completo sulla rete, centinaia di membri del team rivolti agli ospiti, incluso il personale dei servizi per gli ospiti e il personale dei giovani, sono stati formati per comprendere e aiutare adulti, giovani e bambini con domande sensoriali o esigenze relative a condizioni come l’autismo, ADHD, sindrome di Down, PTSD, ecc. Inoltre, le borse sensoriali KultureCity sono disponibili per il check out per la durata della crociera e contengono una varietà di articoli per aiutare a calmare, rilassarsi e gestire il sovraccarico sensoriale. Gli articoli includono comode cuffie con cancellazione del rumore (fornite daPuro Sound Labs), giocattoli di agitazione e un termometro a sensazione visiva (prodotto in collaborazione con Boardmaker), nonché un cordino VIP KultureCity per aiutare il personale a identificare facilmente gli ospiti. Queste misure si sono rivelate utili in oltre 450 luoghi a terra come stadi, arene e parchi di divertimento che hanno collaborato con KultureCity. Da quando il programma è stato implementato a bordo della prima ondata di navi di Carnival, il feedback degli ospiti e delle loro famiglie è stato straordinariamente positivo. Una volta a bordo, gli ospiti devono informarsi presso il Servizi per gli ospiti scrivania per informazioni su come prendere in prestito una borsa sensoriale e qualsiasi altra sistemazione disponibile. Video informativi con attore Christopher Gorham, un membro del consiglio di amministrazione di KultureCity, progettato per creare una maggiore consapevolezza tra tutti gli ospiti, sta giocando su televisori in cabina sulle sei navi certificate della linea e si espanderà attraverso la flotta man mano che il programma si estenderà ad altre navi. “Carnival Cruise Linee KultureCity condividono un sincero impegno per l’accettazione e l’inclusività. Lavorando insieme, tutti i nostri ospiti possono massimizzare il loro divertimento ed essere le versioni più vere di se stessi durante il loro tempo a bordo “, ha dettoVicky Rey, Vicepresidente di Carnival per l’assistenza agli ospiti e le comunicazioni e responsabile della responsabilità ADA dell’azienda. “Siamo orgogliosi e grati di collaborare Carnival Cruise Line, offrire agli ospiti con bisogni sensoriali un’opportunità per godersi più pienamente le loro vacanze e creare meravigliosi ricordi con i loro amici, famiglie e persone care. Apprezziamo Carnival Cruise Line per aver fatto questo passo importante nel rendere le loro vacanze accessibili a tutti “, ha detto il dott. Julian Maha, co-fondatore, KultureCity. Oltre alla certificazione KultureCity, Carnival sarà il primo operatore di crociere a completare un ulteriore programma di certificazione per esigenze speciali offerto dall’International Board of Credentialing and Continuing Education Standards (IBCCES).  Il programma IBCCES comprende 17 unità di formazione continua (CEU) di formazione in una varietà di esigenze speciali, come autismo, sindrome di Down, problemi di mobilità e varie altre disabilità. Inoltre, il personale giovanile di Carnival ha a disposizione diverse risorse per aiutare a calmare, calmare e intrattenere i bambini che partecipano ai nostri programmi per i giovani, come giubbotti ponderati, schede di conversazione, giochi sensoriali e altri aiuti.Myron Pincomb, presidente del consiglio di amministrazione di IBCCES: “È stato un piacere lavorare con il team di Carnival. La loro incrollabile passione di andare oltre per creare la migliore esperienza possibile consente agli ospiti di tutte le abilità di “scegliere il divertimento”. “Carnival Cruise Line è lodevole per la formazione del proprio personale sull’autismo e l’offerta di borse sensoriali che consentano alle persone con autismo e alle loro famiglie di fare una piacevole crociera “, Dr. Temple Grandin, una rinomata sostenitrice e autrice di autismo e una delle prime persone dello spettro autistico a documentare le intuizioni che ha acquisito dalla sua esperienza personale con l’autismo.