Caremar, aggiudicazione provvisoria a Snav-Rifin

caremar01

La commissione di gara per la procedura di privatizzazione della compagnia marittima Caremar ha proceduto ad aggiudicare provvisoriamente la gara al raggruppamento Snav-Rifin. “Procediamo senza indugio – dichiara l’assessore ai Trasporti della Regione Campania Sergio Vetrella – verso la strada dell’efficientamento e dell’ottimizzazione delle risorse del nostro sistema di trasporto. In questa strategia generale si inquadra l’importante azione per l’affidamento dei servizi minimi di trasporto marittimo ed il trasferimento delle quote societarie della Caremar ad una società con una solida struttura finanziaria, consentendoci di superare, una volta per tutte, anche le contestazioni mosse dalla Commissione Europea in merito ai finanziamenti pubblici erogati alla compagnia”. Il contratto di servizio sottoscritto dalla nuova gestione “prevede tutte le necessarie garanzie per i cittadini, in primis un meccanismo di penalità e premialità legato alle valutazioni degli utenti”. “La stazione appaltante - conclude Vetrella – ricevuti gli atti da parte della commissione di gara, proseguirà l’iter per l’aggiudicazione definitiva”. Nata nel 1976 dal riordinamento dei servizi marittimi per le isole minori, la compagnia – 9 unità di navigazione, 198 marittimi e 56 milioni di fatturato – è stata ceduta a titolo gratuito nel 2009 alla Regione nell’ambito del processo di privatizzazione Tirrenia. All’epoca, obiettivo di Palazzo Santa Lucia era la creazione di una compagnia di navigazione (Corema) a partecipazione pubblico – privata.