Campania, demanio marittimo. Accordo Regione – Agenzia delle dogane

palazzo santa lucia

Semplificare le procedure burocratiche definendo in modo univo le attività e le opere sul demanio marittimo soggette all’autorizzazione doganale. È l’obiettivo dell’accordo siglato dall’Agenzia delle Dogane e dall’Assessorato ai Trasporti della Regione Campania (Burc 23/09/13). “In uno spirito di collaborazione tra enti pubblici e in un’ottica di semplificazione procedurale e riduzione dei costi amministrativi per le Pubbliche amministrazioni e per i cittadini, la Regione Campania e la Direzione interregionale della Campania e della Calabria dell’Agenzia delle Dogane hanno inteso chiarire il ruolo dell’Agenzia delle Dogane all’interno dei procedimenti amministrativi di gestione del demanio marittimo portuale, di esclusiva competenza regionale, delineando le reciproche attività e dettagliando le modalità di confronto e raccordo, ai fini dell’acquisizione dell’autorizzazione doganale, in modo da snellire ed accelerare le procedure e ricondurre ad unità le prassi amministrative”, spiega il Decreto dirigenziale.