Bunker, prezzi quadruplicati negli ultimi 10 anni

bunker

Il prezzo del bunker, ovvero del combustibile marittimo, raggiungerà il prezzo di 760 dollari a tonnellata entro il 2017, con un aumento del 400% negli ultimi dieci anni. La predizione è dell’advisor McQuilling Services LLC che registra per quest’anno un aumento del 2,7% (690 dollari) rispetto al 2012. “I costi – sottolinea un report di McQuilling reso noto da Bloomberg – cresceranno progressivamente nel corso del prossimo triennio”. A determinare questo trend le limitazioni alle esportazioni dell’Iran, dovute al regime di sanzioni internazionali che ha colpito il regime degli ayatollah, e la scelta da parte dell’industria della raffinazione di puntare su tecnologie in grado di aumentare la resa di prodotti più leggeri come nafta e olio da riscaldamento che permettono un margine maggiore di profitto.