Brindisi progetta collegamento con Izmir

autorità portuale

L’Ap di Haralambides guarda alla Turchia

Brindisi guarda alle opportunità di crescita offerte dalla Turchia. In quest’ottica il presidente dell’Ap, Hercules Haralambides, ha incontrato il Console Generale Onorario, Pinar Bolognini, sulla possibile attivazione di una rotta mercantile con lo scalo di Izmir. A breve sarà avviato uno studio di fattibilità e di mercato propedeutico all’organizzazione di due eventi che illustrino agli armatori italiani e turchi i risultati di tale studio e le potenzialità del progetto. Per Haralambides lo scalo brindisino “può porsi l’obiettivo di catturare i flussi di merci diretti verso il Mezzogiorno e il Nord Africa grazie ai vantaggi che offre il trasporto marittimo in termini di km percorsi e quantità movimentate. Le economie di scala risultano ancora più evidenti nel caso di distanze notevoli come quelle tra l’Italia ela Turchia(800 kmper 32 ore di viaggio)”. Dall’incontro è emerso l’interesse per il mercato nord africano “in linea con la programmazione dei fondi strutturali 2014 – 2020 che destinerà diverse risorse per finanziare progetti di cooperazione con Paesi qualila Tunisiao il Marocco”.