Bilancio di Sostenibilità, Arese: strategie del Gruppo verso un futuro più sostenibile

Un documento che sancisce l’impegno del Gruppo verso scelte gestionali e strategiche permeate da consapevolezza etica, ambientale e sociale

Negli ultimi anni Arcese ha intrapreso un percorso che vede nella sostenibilità un punto di partenza nelle scelte quotidiane di business e quindi una parte integrante e determinante delle proprie strategie. Agire in modo sostenibile sotto il profilo economico, sociale e ambientale è molto più di un intento: per il Gruppo si traduce infatti in azioni concrete e misurabili. Offrire ai clienti servizi sempre più sostenibili, valorizzare le persone in azienda, ridurre l’impatto delle proprie attività e gestire in modo responsabile i partner sono alcune di queste.

In questo contesto si inserisce la pubblicazione del Bilancio di Sostenibilità 2020, un importante strumento di comunicazione del Gruppo con i propri stakeholders che illustra le iniziative fin qui avviate in ambito sociale, economico e ambientale e gli obiettivi futuri da raggiungere in queste aree.

Il Bilancio di Sostenibilità 2020 raccoglie l’eredità della Corporate Social Responsibility (CSR) pubblicato da Arcese nel 2017 ed è stato stilato secondo le linee guida internazionali del GRI Standard (Global reporting Initiative). Il documento rappresenta quindi lo strumento attraverso cui Arcese si impegna a rendicontare i progetti e le attività che contribuiscono alla realizzazione degli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, ponendo al contempo le basi per l’identificazione dei target futuri in ambito ambientale, sociale e di governance secondo i parametri ESG.

I temi materiali che sono stati rendicontati riguardano: l’etica del business, la valorizzazione del capitale umano, il consumo di energia ed emissioni in atmosfera, la qualità dei servizi e l’innovazione. Si conferma quindi l’impegno di Arcese nel coniugare lo sviluppo delle proprie attività con la capacità di generare valore attraverso l’innovazione e le persone.

Matteo Arcese, Presidente del Gruppo ha così commentato: “Siamo impegnati nella creazione di un modello di business che punta ad avere un impatto positivo sui collaboratori, sui nostri clienti e nei territori dove operiamo. Questo Bilancio è per noi un momento di riflessione sul percorso di sostenibilità intrapreso fino ad oggi, ma soprattutto un’ulteriore spinta per continuare a lavorare in questa direzione continuando a mantenere il nostro impegno.”

Impegno condiviso da Guido Pietro Bertolone – CEO del Gruppo – che afferma: “Il Bilancio di Sostenibilità è per noi un documento molto importante che presenta gli impatti generati sul piano economico, ambientale e sociale, e nasce dalla consapevolezza che il nostro settore ha una responsabilità fondamentale. Per questo motivo, crediamo che sia necessario riprogettare servizi e processi in ottica sostenibile adottando comportamenti attenti a favore delle generazioni future, rafforzando il dialogo con i nostri interlocutori e aumentando allo stesso tempo il loro coinvolgimento”.