Aumento di capitale per Interporto di Bologna Spa

interportobo

L’infrastruttura mira ad un posizionamento più europeo

Aumento di capitale in due fasi per Interporto di Bologna spa. L’operazione, nata con l’obiettivo di indirizzare la società “verso una nuova dimensione, maggiormente in linea con il mercato di riferimento”, si svolgerà in due fasi: aumento di capitale gratuito da 13.743.928 fino ad 22.436.776 euro; aumento di capitale a pagamento nella misura massima di circa € 15 milioni. “Non è un caso che la ricapitalizzazione della Società sia stata discussa in concomitanza con l’illustrazione delle linee guida del nuovo piano industriale 2013-2016 fondamentale per strutturare la nuova strategia operativa che si renderà necessaria”, spiega Alessandro Ricci, presidente della Spa.

Il Nuovo Piano Industriale 2013-2016, ancora in fase di elaborazione, amplia la strategia inaugurata nel triennio precedente. Cinque i macro settori individuati: investimenti nell’innovazione dei servizi alle imprese ed alle persone; sviluppo e consolidamento di una rete di partnership; definizione di  modelli economici sostenibili ed investimento nella ricerca e sviluppo; consolidamento nello scenario internazionale; investimenti nella specializzazione logistico intermodale del nodo dell’Interporto di Bologna.