Assoporti vola ad Hong Kong: Cluster marittimo e aereo si riunisce in una tavola rotonda online

rossi

Roma: Nei giorni scorsi, l’Associazione dei Porti Italiani, unitamente a The International Propeller Clubs, ha partecipato con i rispettivi presidenti ad una Tavola Rotonda per valorizzare il cluster marittimo italiano, nel corso della rassegna Asian Logistics Maritime and Aviation Conference.

La partecipazione ha visto per la prima volta il settore mare insieme al comparto aereo. Si tratta di una primaria conferenza dedicata ai servizi logistici internazionali, svoltasi in modalità virtuale nei giorni 17-18 novembre a Hong Kong che, quest’anno per la prima volta, ha coinvolto anche il settore dell’aviazione.

Organizzata da HKTDC-The Hong Kong Trade Development Council  in collaborazione con l’ Hong Kong Special Administrative Region Government e altri importanti stakeholder di settore, l’edizione 2020 si è focalizzata sulla rilevante ed attualissima tematica del “Capturing opportunities amidst volatility”.

Nel corso della tavola rotonda sono state affrontate importanti tematiche relative alla supply chain globale, alla luce delle innovazioni tecnologiche che si stanno sviluppando in Asia e globalmente.

A margine dell’evento il Presidente di Assoporti, Daniele Rossi, ha commentato, “I rapporti con il Far East sono intensi, ed era doveroso partecipare a questa tavola rotonda ristretta per creare le giuste sinergie. Come Associazione vogliamo essere a servizio del sistema portuale, che ha mostrato e sta mostrando una grande forza e capacità di essere uno dei motori economici del Paese.”

Dal canto suo, il Presidente del Propeller Nazionale, Umbero Masucci, ha sottolineato, “Non è la prima volta che lavoriamo con Hong Kong insieme ad Assoporti. Avevamo già fatto una missione qualche anno fa. Adesso si incominciano a tessere quelle relazioni bilaterali tra i cluster dei due paesi.”