Assologistica cultura e formazione, sito e programma corsi rinnovati

Il ramo formativo di Assologistica riprende le attività con un calendario ancora più ampio, con info e schede di presentazione dei corsi scaricabili dal web-site dai contenuti e forma ora di più facile utilizzo e impatto. Il ramo formativo di Assologistica (associazione che aggrega operatori della logistica in conto terzi) si rinnova, grazie al restyling del sito www.assologisticaculturaeformazione.com, ora di più facile consultazione per tutte le numerose attività svolte dal centro culturale che nel 2017 compirà i suoi primi dieci anni di attività. Dall’autunno riparte anche la programmazione dei corsi con un inizio davvero utile, grazie al corso che si tiene il 20 settembre presso la sede di Assologistica in via Cornalia 19, a Milano, dal titolo “Nuovo Codice Doganale, conseguenze e aspetti pratico-operativi nella tecnica doganale”. L’incontro ha taglio pratico-operativo destinato a tutti coloro che operano a stretto contatto col mondo doganale e dell’import-export e devono affrontare le tante novità introdotte a livello comunitario a partire dal 1° maggio scorso. Nel corso della programmazione autunnale il tema del nuovo Codice europeo verrà ripreso in un corso tenuto dai legali dello Studio Mordiglia previsto per il 5 ottobre, sempre presso la sede dell’Associazione. Il resto della programmazione prevede corsi che affrontano temi cruciali per chi opera nel mondo della logistica e del supply chain management, quali ad esempio la gestione delle controversie nei trasporti internazionali, la scelta del miglior contratto con le cooperative, l’ABC delle operazioni doganali, i rischi dell’import-export, il contratto di logistica e le operazioni di terziarizzazione, ecc.

 

Tra le new entry dei corsi autunnali segnaliamo, in particolare, il corso del 18 ottobre su come si diventa operatore economico autorizzato (AEO), quello del 26  ottobre sul trasporto multimodale, del 15 novembre sui trasporti marittimi regolati da polizza di carico, del 17 novembre su come regolare i rapporti con i partner internazionali e del 13 dicembre sui contratti di logistica alla prova dell’e-commerce.