Assologistica a sostegno del mercato beverage, spirit & wine

testata_01

Conclusa la II Edizione di “COME PUÒ EVOLVERE LA SUPPLY CHAIN – Scenari di Logistica Collaborativa”, organizzata da Assologistica Cultura&Formazione per la società logistica in c/terzi BeveRete, la prima società di rete nata in Italia e costituita dalle imprese logistiche Zanardo, Magdi e Di Martino. BeveRete è specializzata nel trasporto, lo stoccaggio e la distribuzione dei prodotti Beverage, Spirit & Wine e rappresenta per volumi gestiti quasi l’80% di questo settore in Italia. All’evento, che ha messo a diretto contatto produttori e GDO nello scenario di Villa Borromeo a Senago, è intervenuto il Presidente di Federvini, Vallarino Gancia, che ha messo in luce la strategicità della logistica, dalla Cantina al Consumatore, per la competitività dell’intero Settore. BeveRete è stata scelta da Carrefour per un progetto innovativo che prevede l’utilizzo di un deposito di stoccaggio condiviso tra Produttori, BeveRete e l’insegna francese, ma aperto, per la prima volta, anche alla partecipazione di altre insegne della GDO. Il Direttore Supply Chain di Carrefour, Paolo Rangoni, ha illustrato ai numerosi partecipanti il progetto. BeveRete gestirà i flussi degli approvvigionamenti, attraverso la piattaforma informatica TC1 di Tesi, ed effettuerà ritiri presso le cantine, lo stoccaggio e le consegne ai CeDi Carrefour con notevole risparmio sui costi logistici, garantendo una gestione efficiente anche per piccole partite di merce, con consegna degli ordini entro 48 -72 ore e costi notevolmente ridotti “L’iniziativa è stata proposta come possibile progetto pilota, estendibile anche ad altre aree commerciali caratterizzate da processi di filiera complessi, con prerogative di trasporto e stoccaggio molto specifiche” commenta Donatella Rampinelli, Presidente di Assologistica Cultura&Formazione “Questo ci convince ancora di più del ruolo di motore innovativo che la logistica in c/terzi può svolgere nei confronti di produttori e distributori con la ricerca e la proposta di soluzioni che sostengano il mercato. La logistica in c/terzi crea sinergie vincenti tra aziende concorrenti in termini di efficienza ed abbattimento dei costi logistici, aumentando le singole capacità competitive espresse da chi produce e da chi distribuisce i prodotti sul mercato. Assologistica Cultura&Formazione è impegnata a diffondere queste best practice ed ad incentivare forme di collaborazione su tutta la filiera dal produttore al consumatore”. “In questo momento di riduzione dei consumi e dunque degli incassi sulle vendite, ridurre i costi logistici, ottimizzando le risposte della logistica in c/terzi, per le imprese produttrici e di distribuzione si traduce in ossigeno per i margini economici” chiosa Francois Daher, Segretario Generale di Assologistica.