Assocostieri: bene la guida tecnica, ora aspettiamo esenzione accisa

 Individuate le misure di safety per il rifornimento in porto delle navi a GNL
Diamante Menale, presidente di Assocostieri

Roma, 28 luglio 2021 – ASSOCOSTIERI saluta con favore l’approvazione, da parte del Comitato Centrale Tecnico Scientifico, della Guida Tecnica per l’individuazione delle misure di safety per il rifornimento in porto delle navi a GNL.

Il documento ha tenuto conto delle osservazioni degli operatori dei rigassificatori e dei depositi costieri di GNL, che ASSOCOSTIERI, grazie al contributo prezioso del gruppo di lavoro, ha potuto veicolare al coordinatore del gruppo di lavoro – ing. Giampietro Boscaino – nel corso di un prolungato ed attento lavoro di analisi.

ASSOCOSTIERI è stata invitata dal CCTS a far parte del costituendo Osservatorio sull’applicazione dei contenuti della Guida tecnica, che avrà lo scopo di vigilare sull’applicazione della guida stessa, apportare eventuali miglioramenti e, infine, agevolare la realizzazione di una Regola tecnica.

In uno con l’emissione della Guida Tecnica è necessario procedere con la risoluzione degli ulteriori colli di bottiglia per l’avvio delle operazioni small scale LNG.

ASSOCOSTIERI ha promosso nelle sedi competenti la modifica del regolamento adottato con il decreto MEF 15 dicembre 2015, n. 225 riguardante l’esenzione dall’accisa per il GNL ed il GPL.

L’adeguamento è ritenuto di prossima adozione e permetterà anche al GNL ed al GPL di usufruire dell’esenzione di accisa prevista dal diritto comunitario (Direttive 2003/96/CE e 2008/118/CE) e dal TUA (al punto 3 della tabella A allegata al D. Lgs. n. 504/1995) per tutti i carburanti impiegati per la navigazione, se diversa dal diporto.

“È importante che l’applicazione di una previsione che discende da fonti normative primarie ed europee – ha dichiarato Diamante Menale, presidente di Assocostieri – trovi applicazione nella normativa secondaria, in questo caso i regolamenti del MEF, per non lasciare spazio a dubbi interpretativi e non pregiudicare le operazioni dei diversi operatori che stanno avviando le operazioni di bunkeraggio GNL tra il 2021 ed il 2022”.