Arenzano: spiaggia libera occupata abusivamente. Guardia costiera sequestra decine di attrezzature balneari e natanti

Genova, 19 agosto 2022 – I militari della Guardia Costiera di Genova e dell’Ufficio Locale Marittimo di Arenzano sono intervenuti sulla spiaggia della località “Pizzo” dove hanno sequestrato circa 50 ombrelloni, lettini, natanti e tavolini, abusivamente collocati sull’arenile e di impedimento alla sua libera fruizione.

Nel corso dell’operazione è stato altresì accertata l’abusiva costruzione di un precario ed insicuro camminamento di tavole e strutture in legno, anch’esso sottoposto a sequestro, che connetteva la spiaggia al sovrastante ristorante.

Individuato il responsabile, lo stesso è stato denunciato non solo per i reati di abusiva occupazione del demanio marittimo, occupazione di terreni pubblici, abusive costruzioni in violazione dei vincoli paesaggistici e senza i prescritti titoli edilizi/demaniali, ma anche per noleggio abusivo di natanti da diporto.

Il sequestro è scattato a seguito dei regolari controlli che la Guardia costiera sta effettuando nel corso dell’operazione Mare Sicuro, che vede tra i suoi obiettivi – oltre alla sicurezza in mare e la tutela dell’ambiente marino – le verifiche sulla corretta fruizione delle spiagge libere e dei tratti di mare destinati all’uso pubblico. L’attività di controllo ha lo scopo di prevenire e contrastare l’abusiva occupazione di litorale da parte di soggetti che, senza averne titolo, ne fanno un uso personale o per fini di lucro.

L’operazione, che proseguirà per tutta la stagione balneare, ha permesso ad oggi di restituire alla collettività – su tutto il territorio nazionale – circa 131.000 mq tra spiagge e tratti di mare destinati all’uso pubblico.