APM, nuovo terminal da 1,5 milioni di teu in Turchia

hzmt1

AGT nascerà a Petkim, con una capacità doppia di Izmir

Nel 2015 sarà attivo nel porto turco di Petkim un nuovo terminal container dalla capacità iniziale di 1,5 milioni di teu. È quanto prevede l’accordo raggiunto tra APM Terminal e Petkim Holding che cede la gestione dello scalo al gruppo olandese per un periodo (prorogabile) di 28 anni.

AGT (Aegean Gateway Terminal) sarà realizzato su specifiche tecniche indicate dalla stessa APM per un investimento di 400 milioni di dollari che potrà aumentare ulteriormente a seconda dell’evoluzione del mercato. Secondo Kim Fejfer, amministratore delegato APM, la scelta di nasce da una serie di elementi favorevoli. A cominciare dalla profondità delle acque (15,5 metri).

Petkim, in particolare, si trova nell’omonimo complesso petrolchimico della Baia di Nemrut, in prossimità di Izmir, la seconda città industriale del Paese. In posizione strategica rispetto alla regione del Mar Egeo (9,6 milioni di abitanti) supporterà la domanda di servizi della regione raddoppiando la capacità attuale di movimentazione container del vicino scalo di Izmir.