Antitrust, addio alle Conferenze marittime

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’Ue non rinnova le Linee Direttrici

La Commissione europea ha deciso di non rinnovare le Linee Direttrici sull’applicazione dell’art.101 del TFUE (ex art.81 del Trattato CE) ai servizi di trasporto marittimo, adottate nel 2008, che scadranno il 26 settembre 2013. Il Reg. (CE) n. 1419/2006 aveva abrogato il Reg. (CEE) n. 4056/86 che conteneva l’esenzione di categoria a favore delle conferenze di compagnie marittime di linea che permetteva di fissare prezzi e altre condizioni di trasporto. Tale decisione fa seguito alla deliberazione di avviare una consultazione pubblica nel maggio 2012 sul futuro degli Orientamenti.

Tale procedura per Bruxelles “ha confermato l’analisi preliminare della Commissione secondo cui non sono più necessarie norme specifiche applicabili ai contratti di trasporto marittimo”. “Lo scopo iniziale di queste linee guida – spiega la commissione – era principalmente quello di agevolare la transizione da un quadro specifico ad un quadro generale di concorrenza per i trasporti marittimi dopo l’abrogazione nel 2006 di una deroga alle norme antitrust concessa alle conferenze marittime”.