ALIS, Esprime il suo apprezzamento del Ministro Toninelli sulla logistica al centro del sistema Paese

guido-grimaldi-presidente-alias

“Alla luce di quanto illustrato in questi giorni in Parlamento dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, nelle audizioni sulle linee programmatiche del Ministero a lui affidato, l’Alis – Associazione logistica dell’intermodalità sostenibile – esprime il suo apprezzamento per l’approccio metodologico e la completezza della visione dimostrata”. Lo afferma in un comunicato Guido Grimaldi, presidente dell’Alis, commentando i due interventi del ministro alla Camera e al Senato.

“Nel merito, e tra i tanti spunti presentati nel corso delle audizioni – prosegue Grimaldi – è giusto sottolineare con apprezzamento la rilevanza data al concetto stesso dell’intermodalità come chiave di evoluzione ambientale, economica e produttiva essenziale per il settore della logistica. Integrare al meglio mare, gomma e ferro per restituire al sistema Paese una logistica più efficiente, significa fare un grande passo avanti sia nella competitività dell’economia italiana sia nella salvaguardia dell’ambiente.

Alcuni capitoli dell’audizione riprendono, e l’Alis lo constata con piacere, tematiche che la nostra associazione ha consacrato nel proprio statuto. L’incremento della sicurezza nei trasporti; l’efficienza negli investimenti pubblici e la connessa prevenzione dell’illegalità e della corruzione; gli interventi a sostegno dello sviluppo della mobilità sostenibile, non solo elettrica; sono altrettanti argomenti sui quali l’impostazione presentata dal ministro non può che trovare l’Alis e le sue 1300 imprese associate favorevolmente orientate e pronte, al di là di qualunque libera e personale opinione politica, a seguire con positiva e fattiva collaborazione l’iniziativa del governo. Sui temi specifici della logistica intermodale – specifica poi il presidente dell’Alis – rilevanti appaiono i riferimenti al sistema portuale e alla sfida di farne il perno attorno al quale restituire centralità al nostro Paese nel bacino del Mediterraneo. Positivo in questo senso anche il progettato tavolo permanente interministeriale Mit-Mise sulla Blue economy, cioè la sostenibilitа dei settori marino e marittimo come pure l’impegno nella lotta al dunping e all’abusivismo nell’autotrasporto”.

“Tutto ciò non può però far dimenticare comunque altre questioni cruciali che auspichiamo verranno altresì affrontate dal governo” ha detto ancora Guido Grimaldi. “Il presidio della concorrenza corretta nei trasporti stradali e marittimi, il cumulo normativo, confuso e contraddittorio, che imbriglia la libera iniziativa d’impresa. Si tratta, in questo come in altri casi, di materie spesso concorrenti tra le competenze di vari ministeri e certo non facili da gestire.

Alis – conclude il presidente Guido Grimaldi – è comunque convinta che l’attuale governo abbia tutti gli strumenti nonchè la volontà politica necessaria per portare avanti le linee guida esposte dal ministro, al quale va il più sentito e partecipato augurio di buon lavoro”..