Algeria, nuova linea marittima con imbarcazioni made in Italy

morace

Inaugurata la prima linea marittima tra il porto di Algeri e quello di Be’jaia in Calibia. Il servizio viene effettuato dalla società pubblica Entmv (Entreprise Maritime de Transport de Voyageurs) tramite due aliscafi, Seraidi e Bodji Mokhtar II, acquistati in Italia per un importo di circa 3 milioni di euro ciascuno. Le due unità monocarena realizzate nel 2011 nei cantieri HSC Shipyard di Ustica Lines a Trapani – lunghezza 38 metri, 31 nodi di velocità, 200 passeggeri – saranno operative sei giorni la settimana, ad eccezione del periodo invernale. L’obiettivo futuro del Ministero dei Trasporti del paese nordafricano è allargare questo tipo di servizio ad altri centri costieri come  Orano, Mostaganem, Skikda e Annaba. “Il futuro del trasporto marittimo per passeggeri è rappresentato dagli aliscafi,” ha affermato l’Ad di Ustica Lines, Ettore Morace, nel corso della cerimonia di consegna delle imbarcazioni, tenutasi due settimane fa. “Utilizzando le nostre competenze, quelle di un team di ingegneri, tecnici, operai altamente specializzati, è possibile realizzare mezzi innovativi non delocalizzando, come probabilmente sarebbe più semplice fare e come fanno molte imprese, anche in termini di costi, ma producendo reddito e contribuendo allo sviluppo economico e sociale del territorio”.