Alberto Banchero alla guida degli agenti e dei broker marittimi genovesi

Alberto_Banchero-816x544

Sarà Alberto Banchero, banchero costa & c., a guidare gli agenti e i mediatori marittimi genovesi per il biennio 2016-2018. Il nuovo Consiglio, eletto durante l’assemblea dei soci dello scorso 9 maggio, si è riunito questa mattina nella sede Assagenti per procedere alla nomina del nuovo presidente della categoria.
«Lascio un’associazione solida e attiva sul territorio, che ha ancora da dire molto e saprà affrontare con grinta le sfide che sono all’orizzonte – dichiara Gian Enzo Duci, presidente uscente – la nomina di Banchero va in questo senso. La lunga carriera associativa maturata in questi anni, sia in ambito locale sia in ambito nazionale e internazionale, unita alla sua esperienza professionale più trasversale e globale, saranno fondamentali per trainare la categoria, che oggi più che mai ha bisogno di un presidente che ne persegua l’unità e che sappia svolgere un ruolo di sana lobbying a tutti i livelli per ottenere la giusta attenzione alle esigenze del nostro porto».
Alberto Banchero, 40 anni, già presidente del Fama, il fondo pensionistico nazionale degli agenti e dei mediatori marittimi, ha guidato i giovani Assagenti dal 2008 al 2014 e i giovani Federagenti, l’associazione nazionale di categoria, dal 2010 al 2012. È membro del consiglio dei giovani armatori e dal 2015 fa parte del consiglio di Ecasba, l’associazione europea dei broker e degli agenti marittimi. È amministratore delegato di banchero costa & c., azienda di famiglia, nella quale ha iniziato a lavorare dopo un percorso formativo all’estero in diversi Paesi, tra cui Scozia, Singapore, Hong Kong e Stati Uniti. Siede inoltre nei consigli di amministrazione di parte delle società del Gruppo di famiglia.
«Sono felice e onorato – dice Banchero – che il Consiglio abbia scelto me al vertice della categoria, soprattutto in un momento storico delicato e in evoluzione come quello che stiamo vivendo. Sono certo che la professionalità e le competenze dei membri che insieme a me compongono il Consiglio di Assagenti, mi saranno di grande aiuto nell’affrontare le prove a cui saremo chiamati nei prossimi anni».

La composizione del consiglio Assagenti per il biennio 2016-2018
Insieme ad Alberto Banchero, l’assemblea degli agenti e dei mediatori marittimi ha eletto come membri del consiglio dell’Associazione, per la categoria traffici di linea Filippo Gallo della Uasac Italy, Gian Franco Gazzolo della China Shipping Italy Agency Co, Massimo Marzani della Yang Ming Italy, Giovanni Cerruti, della Hanjin Italy, Paolo Lo Bianco della Cma Cgm Italy, Andrea Boesgaard della Hugo Trumpy e Torsten Nolting della Hapag Lloyd Italy.
Per la categoria tramp siedono in consiglio: Cynthia Cignolini dell’Euragent, Roberto Demarchi della bachero costa & c. agenzia marittima, Paolo Albanese della Anchor Shipping, Fabio Pesto dell’Agenzia marittima Pesto e Sergio Villa della Ship & Crew Services.
I mediatori sono rappresentati da Eugenio De Paolis della Bulkmare, Umberto Novi della Burke & Novi e Camillo Campostano della Anchor Chartering.
Fanno parte del consiglio anche il past president Gian Enzo Duci di Esa Group e Aldo Negri della Yang Ming Italy, rinominato lo scorso 27 aprile alla guida del Gruppo giovani Assagenti.