AdSp del Tirreno Centrale, si completa l’Organismo di partenariato

SEDE-ap-napoli5

Con le ultime nomine di Aprile (autotrasportatori e Confcommercio) si completa l’Organismo di partenariato dell’Adsp del Tirreno centrale che rappresenterà gli imprenditori presso l’ente portuale. I compiti che la legge di riforma assegna all’Organo di Partenariato è consultivo, in particolare “in ordine all’adozione del Piano Regolatore di sistema portuale, all’adozione del Piano Operativo Triennale, alla determinazione dei livelli dei servizi resi nell’ambito del sistema portuale dell’AdSP suscettibili di incidere sulla complessiva funzionalità dell’operatività del porto, al bilancio di previsione e consuntivo”. Il provvedimento con cui si insedia l’Organo ha spiegato il presidente Spirito “sarà integrato e rivisto in seguito alla definizione degli indirizzi e delle regole che saranno stabilite dalla Conferenza Nazionale delle Autorità di Sistema portuale”. “La disciplina dell’organismo di partenariato sarà adattata ai principi che emergeranno dalla Conferenza Nazionale stessa”. I componenti dell’Organismo di partenariato della risorsa mare (tra parentesi il supplente). Autorità:  Pietro Spirito, presidente dell’Adsp; Arturo Faraone, Comandante del porto di Napoli; Gaetano Angora, Comandante del porto di Salerno; Guglielmo Cassone, comandante del porto di Castellammare di Stabia. Armatori: Raffaele Aiello, Fedarlinea (Massimo Mura); Domenico Ferraiuolo, Confitarma (Gianni Andrea de Domenico). Industriali: Agostino Gallozzi, Confindustria. Operatori artt. 16 e 18 (operatori di terra e concessionari): Pasquale Legora De Feo, Assiterminal (Roberto Bucci). Spedizionieri: Domenico De Crescenzo, Fedespedi/Anasped (Augusto Forges Davanzati). Autotrasporto/Confcommercio:Angelo Punzi, Fai. Operatori logistici intermodali: Luciano Punzo, Assologistica (Carmine Accongiagioco). Operatori ferroviari: Francesco Pagni, Fercargo (Giuseppe Rizzi). Agenti marittimi: Stefano Sorrentini, Federagenti (Giuseppe Amoruso).  Sindacati: Natale Colombo, Filt Cgil (Amedeo D’Alessio);  Alfonso Langella, Fit Cisl (Gennaro Imperato); Antonio Aiello, Uil Trasporti (Fabio Gigli).