Accorpamento Ap, positivo lo stralcio per Bonavitacola-Iannuzzi

salerno 034

“Esprimiamo piena soddisfazione per la decisione del governo di stralciare dal c.d. decreto legge Sblocca Italia, approvato dal Consiglio dei Ministri, le previste norme sull’accorpamento delle Autorità portuali”. Lo affermano in una nota i parlamentari del Pd Fulvio Bonavitacola e Tino Iannuzzi. “Tale decisione – dicono i parlamentari Pd – e’ particolarmente positiva per la Campania, dove l’accorpamento delle due Autorità di Napoli e Salerno avrebbe prodotto solo confusione e complicazioni burocratiche, senza alcun vantaggio per l’operatività dei due scali. Desideriamo ringraziare gli esponenti di governo e del PD nazionale ( in particolare il sottosegretario Lotti e la Vicesegretaria Serracchiani ) che hanno mostrato positiva attenzione agli argomenti da noi in più’ riprese rappresentati in questi giorni e fino a poche ore dalla seduta del Consiglio dei Ministri. Adesso si potranno approvare nei tempi giusti e con il più idoneo strumento di un apposito disegno di legge le norme più opportune ed efficaci per il riordino del sistema portuale e per il rilancio di un settore così’ strategico per tutta l’economia italiana. A partire dalla semplificazione delle procedure per realizzare fondali più’ profondi, per ampliare banchine, per potenziare i raccordi fra gli scali e le reti a terra su gomma e ferro. Così’ i due porti campani di Napoli e Salerno potranno e dovranno sviluppare ed integrare in modo efficace le rispettive attività senza sovrapposizioni sbagliate. In questo quadro e’ anche auspicabile che in tempi rapidi si ponga fine dell’ingiustificato commissariamento da troppo tempo del Porto di Napoli, per garantire allo scalo partenopeo di riacquistare presto quel ruolo strategico che gli compete nell’intero sistema portuale nazionale”.