Accordo Italia – Azerbaijan sul trasporto marittimo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Accordo tra Italia e Azerbaijan sul trasporto marittimo. La cerimonia della firma ha avuto luogo a Villa Doria Pamphilj (Villa Algardi), nella cornice della visita istituzionale in Italia del Presidente della Repubblica dell’Azerbaijan: l’intesa internazionale è stata sottoscritta dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi (per la parte italiana) e dal Ministro dell’Energia, Natiq Aliyev (per la parte azera). Obiettivo dell’accordo è di favorire una maggiore cooperazione economica tra i due Paesi, “mediante l’ampliamento degli scambi commerciali e delle direttrici marittime, un incremento dei traffici via mare ed un rafforzamento dei collegamenti tra l’Italia ed il Mar Caspio (area caucasica), gettando le basi, al contempo, per una più efficace collaborazione nell’ambito di numerosi settori relativi alle attività marittime e portuali”. Il patto si inserisce a pieno titolo nella strategia di rafforzamento e di approfondimento dell’azione marittima italiana nei bacini del Mar Nero e del Mar Caspio che, a partire dal 2005, ha visto la stipula di un analogo Accordo sulla Navigazione mercantile con l’Ucraina (Roma, 21 febbraio 2012, già ufficialmente in vigore a far data dal 20 dicembre 2013) e di avviare un simile iter negoziale con la Georgia (a partire dal gennaio del 2013, finalizzato, nello specifico, alla sostituzione della pregressa Intesa marittima firmata dai Governi italiano e georgiano, sempre a Roma, nell’ormai lontano 15 maggio 1997).