Accoglienza turistica dei crocieristi in arrivo al porto di Napoli

infopoint

L’accoglienza turistica dei crocieristi in arrivo al porto di Napoli è un obiettivo strategico per la città. Sempre più numerosi sono infatti i turisti che sbarcano in città e visitano Napoli nelle ore di permanenza. Nel presidio messo a disposizione dall’Autorità Portuale proprio nel piazzale appena sotto le navi in arrivo (ricordiamo che sono in media una decina al giorno) a partire dal mese di aprile il Comune di Napoli si sta facendo carico dell’accoglienza e della regolamentazione del nutrito flusso in ingresso in città con un servizio quotidiano svolto dal corpo della Polizia Municipale e con il personale distaccato dall’Osservatorio turistico dell’Assessorato alla cultura e al Turismo comunale. Oltre che all’ordinaria esigenza di informare i turisti e indirizzarli ai siti di interesse e a servizi e trasporti utili, si provvede a far fronte alla necessità di tutelarli dalle troppo frequenti proposte da parte di guide e autisti abusivi, dirigendoli verso i servizi di accoglienza regolarmente offerti dalla città.: “Presso il punto di accoglienza ufficiale istituito alla stazione marittima –  spiega l’assessore Di Nocera – i turisti ricevono materiale informativo della città: mappe, programmi della stagione culturale in corso e una breve guida costruita ad hoc per loro che indica un percorso dal Porto al Castel dell’Ovo, passando per il Maschio Angioino e il Plebiscito, predisposto sul tempo di permanenza medio dei crocieristi. Così anche se in poche ore conservano un ricordo di città d’arte e di mare. Il transito e la visita in città dei crocieristi è fondamentale non solo per la promozione dei beni culturali e dei siti di interesse, ma anche per lo sviluppo e la crescita delle attività imprenditoriali e del commercio che nel sistema turismo del centro città devono essere sempre più valorizzate e supportate”.